close

In evidenza

Economy

Continua a crescere l’industria manifatturiera di Milano, Monza e Brianza e Lodi

ripresa-economica-expo

L’industria manifatturiera di Milano, Monza e Brianza e Lodi continua a crescere. Nel secondo trimestre 2018 le imprese milanesi registrano segnali positivi a livello tendenziale per produzione (+2,2%), fatturato (+3,4%) e ordini (+1,8%), soprattutto quelli esteri (+5,9% fatturato +4,1% ordini). Crescita robusta a Monza e Brianza (+5,3% produzione, +8,4% fatturato, +3,7% ordini). A Lodi crescono fatturato (+5,6%) e produzione (+4,8%), mentre sono stabili gli ordini (-0,2%). Emerge da un’anticipazione dei dati dal Monitor congiunturale del secondo trimestre 2018 del Servizio Studi della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi oggi, in occasione della presentazione di Unioncamere Lombardia dei risultati dell’analisi congiunturale dell’industria e dell’artigianato manifatturieri.

Leggi Tutto
Style

Boom della body e nail art in Lombardia e Italia, +150% le imprese in 5 anni

Nail-art-gel-2

“Body e nail art”, tra attività che dichiarano di essere specializzate in decorazione delle unghie, trucco tatuato, progettazione ed ideazione di tatuaggi, disegno epidermico, micro e tricopigmentazione e manicure-pedicure è boom di imprese in Lombardia e Italia. In cinque anni le attività, tra sedi e unità locali, crescono di circa il 150% passando da 600 a 1.503 in regione e da 2.659 a 6.437 a livello nazionale secondo i dati elaborati dalla Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi su fonte registro imprese 2018 e 2013.

Leggi Tutto
Economy

Milano, Roma e Napoli, oltre + 5% le imprese in 5 anni grazie agli imprenditori di origine non italiana

mercato_estero

Imprese al traino delle grandi città. Sono diciannove i territori italiani che crescono o tengono in cinque anni per la creazione d’impresa, secondo i dati elaborati dalla Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi che mettono a confronto il 2017 e il 2012. Sono: Roma, Napoli, Milano, tutte sopra il 5%, Reggio Calabria e Catanzaro, entrambe sopra il 3%. Crescite minori a: Caserta, Crotone, Pescara, Cosenza, Nuoro, Bolzano, Vibo Valentia, Avellino, Siracusa. Stabili: Taranto, Latina, Frosinone, Isernia, Ragusa. Forte il contributo degli imprenditori nati fuori dall’Italia: la crescita delle prime tre, Roma, Napoli e Milano è comunque in parte dovuta anche al fare impresa degli italiani: +1,9%, +1,2% e +0,7%. Con gli originari da fuori Paese (+36%, +112% e +38%) arrivano a livelli superiori. Per un totale di: +6,1%, +6%, +5,2%.

Leggi Tutto

Articoli Recenti