close
Architettura - Design

Compasso D’Oro, in mostra l’avventura del design italiano

compasso_oro

Torino, nella prestigiosa Reggia di Venario l’esposizione dedicata al genio e alla creatività made in Italy  

Una grande mostra per celebrare e promuovere il design italiano nell’anno in cui Torino  è la prima World Design Capital. La Collezione del Compasso d’Oro è in mostra  fi no al 31 agosto 2008 nella prestigiosa Reggia di Venario, oggi al primo posto in Italia  tra le residenze culturali per numero di visitatori: vetrina ideale e ponte immaginario tra  passato e futuro.

Nella Scuderia Grande della Reggia sono stati accolti oltre 400 oggetti  che hanno fatto la storia del design italiano: automobili, lampade, posate, cucine, ma  anche caffettiere, telefoni, poltrone, biciclette e sedie, un’avventura di creatività, di bellezza  e innovazione che ha saputo interpretare le tendenze delle arti e dell’architettura,  della tecnologia e del costume, della società e dell’economia, mettendo in evidenza le  complesse interazioni che hanno determinato l’unicità del design italiano nel panorama  internazionale, la sua capacità di influenzare il gusto e il comportamento di altri paesi.  Il percorso della Mostra si snoda in 7 stazioni: cinque sono dedicate alle decadi temporali  (anni ‘50 e ‘60, ‘70, ‘80, ‘90, 2000); gli oggetti selezionati per la mostra sono interpreti  di quelle “contemporaneità” e anticipatori di quei “futuri di ieri”. La sesta è uno scenario  d’insieme popolato da alcuni pezzi (“Arredamento”, “Moda”, “Grafi ca e Editoria”) che  sono protagonisti indiscussi del ruolo di avanguardia creativa e linguistica internazionalmente  riconosciuto al design italiano. La settima, che dal 26 giugno ospita il XXI  Premio Compasso d’Oro, è temporaneamente dedicata alla “rotazione” di oggetti molto  speciali, alcuni dei quali potrebbero nei prossimi mesi animare con la loro presenza i  Giardini della Venaria Reale: oggetti di culto e “senza tempo” che hanno lasciato una  traccia indelebile delle grandi vocazioni progettuali e produttive italiane.  L’intera mostra occupa un’area di oltre  1.200 metri quadrati, scandita da 6 Totem  multimediali che contengono, oltre a oggetti  preziosi, le stazioni audio-video con  le diverse decadi del filmato d’animazione  “l’Avventura del Design Italiano”, e i  “mosaici” grafi ci che illustrano i premiati  delle varie edizioni del Compasso d’Oro.  Il filmato, nella sua versione completa, è  anche riproposto ai visitatori più interessati  in una zona della scuderia opportunamente  attrezzata.  Il percorso degli oggetti si accompagna  a un racconto di immagini che si snoda  lungo le pareti della scuderia. La mostra  intende offrire l’esperienza di un viaggio  nel tempo, attraverso gli oggetti che hanno  popolato il nostro intorno quotidiano  dal 1954 ad oggi. La selezione degli oggetti,  l’allestimento, la grafica e la multimedialità  sono a firma della Fondazione  ADI. In particolare tre stazioni interattive comunicheranno al  pubblico le ricerche promosse dalla Fondazione nell’ambito della  nuova museologia e delle nuove tecniche catalografi che del design;  una terza stazione interattiva sarà allestita per “navigare”  nella molteplicità delle vocazioni progettuali e produttive del territorio  italiano rappresentate nella Collezione.  La mostra sarà quindi anche un “laboratorio” di esperienze cognitive:  lo stage ideale per incontri, confronti e approfondimenti  con i vari protagonisti del design. La mostra è promossa da  Torino 2008 World Design Capital e da Fondazione ADI per il  Design Italiano, con il contributo speciale di Compagnia di San  Paolo in collaborazione con la Venaria Reale.  

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen