close
cowboy

Affascinante percorso nello stato americano del Wyoming, tra paesaggi selvaggi, sport e prestigiosi resort. Dal parco Yellostone al Jackson Hole: qui la natura è protagonista in una atmosfera agli albori del mondo

Il Far West, terra selvaggia e aperta di cowboy e indiani, presente nell’immaginario di tutti grazie al cinema, trova la sua identità geografica nello stato americano del Wyoming. Tutta la bellezza del nord-ovest americano è contenuta in questo territorio dove, come agli albori del mondo, si mescolano fuoco, aria ed acqua, dove ci sono più cervi ed antilopi che uomini e dove l’orizzonte è interrotto dalla lontana presenza di animali selvatici, nuvole e catene montuose. Ogni stagione è buona per godere delle particolarità di questo ambiente naturale. Qui si trovano i due Parchi Nazionali più importanti del mondo: Yellowstone e Grand Teton. Yellowstone è il parco dei geyser, dove “Old Faithful Geyser” è l’esempio di una natura imprevedibile e spettacolare. Mentre arrampicate, escursionismo, equitazione, canottaggio, snowshoeing, sci di fondo e snowmobiling sono tutte attività da provare all’interno del Grand Teton, in preda alla forza della natura circostante. L’inverno del Wyoming è stimolante per gli sciatori: Jackson Hole è il posto giusto per l’heli skiing, il cat skiing e l’accoglienza è in resort di lusso con lounge.

Adrenalina@Jackson Hole
Jackson è una cittadina di montagna piccola ma ospitale, considerata un rinomato centro culturale e artistico, dove trovare musei, boutique e gallerie d’arte. Nel regno delle alci, in cima a un promontorio, c’è una struttura ultramoderna assolutamente da visitare: è il National Museum of Wildlife Art, con la sua raccolta di dipinti e sculture aventi come oggetto gli animali selvatici. Altri fiori all’occhiello di Jackson sono, in estate, il Grand Teton Music Festival, che vede protagonisti musicisti provenienti da orchestre sinfoniche, conservatori ed orchestre di tutta l’America e in autunno il Jackson Hole Fall Arts Festival ormai diventato un evento culturale di rilievo. Per chi invece ama attività meno impegnate può essere divertentissimo imparare a ballare musica country al famoso Million Dollar Cowboy Saloon. In inverno il must è Jackson Hole, famosa meta invernale sui monti del Grand Teton National Park: ospita tutte le attività sportive che è possibile praticare sulla neve, comprese heli skiing, cat skiing e uscite in slitta trainata da 14 huskie, magari abbinata a una cena a lume di candela. È una montagna adatta a sciatori di ogni livello. Per i veri appassionati ci sono botteghe di artigiani che costruiscono sci su misura, fatti a mano sulla base delle vostre esigenze. In particolare, il posto migliore per una vacanza legata agli sport invernali è il famoso Amangani Resort, posizionato in cima all’East Gros Ventre Butte nel cuore del Wyoming. Amangani ha una location unica che offre viste panoramiche sulle cime innevate intorno al Grand Teton National Park. Molto caratteristica l’atmosfera delle suites in stile “Wild West”: letti king-size e accoglienti caminetti; fra i mobili sono compresi anche una sdraio in legno di sequoia per le vostre sieste diurne, mentre le porte scorrevoli in vetro si aprono direttamente su di un piano, da dove poter ammirare le montagne e le valli circostanti. Sciare in questo paradiso è un’esperienza resa ancora più piacevole dal Resort che mette a disposizione un esclusivo Amangani Ski Lounge, dove noleggiare attrezzature sci e snowboard. Dopo lo sport ci si può far coccolare nalla Spa oppure con un bagno nella infinity pool esterna riscaldata, rifinita in piastrelle di quarzo colorate da cui si gode di uno dei paesaggi più belli del mondo, le Teton Moutains. Per fare due chiacchiere la sera l’appuntamento è nella Takoda Room, (“takoda” nel linguaggio dei nativi americani significa “amico di tutti”).

Yellowstone, dove la natura impazza
Yellowstone (1872) è il più antico di tutti i Parchi Nazionali degli Stati Uniti, nonché una delle meraviglie del pianeta. Il parco si estende in 3 stati: Wyoming, Idaho e Montana, sulla spina dorsale delle Montagne Rocciose. Gli oltre 3.000 geyser qui raccolti, i più grandi dei quali emettono getti di vapore che arrivano fino a 50 metri, rappresentano la più alta densità al mondo. Le sorgenti calde sono ancora più numerose; l’acqua fuoriuscita da molte di queste è ricca di minerali che creano nei terreni attorno coni e terrazzi. L’esempio più famoso e impressionante è quello del Mammoth Hot Springs dove sono sorti dei depositi che toccano addirittura i 90 metri. Appena a sud di Yellowstone si trova il parco nazionale del Grand Teton, dove le spettacolari Teton Mountains si ergono all’improvviso nella valle senza colline intermedie. Le Teton sono una catena di montagne geologicamente giovani (nove milioni di anni) con sette cime che superano i 3.600 metri e con il Grand Teton, che è la seconda cima più alta dello stato, con i suoi 4.197 metri. Circondato dalla natura della splendida Bridger Teton National Forest, a pochi chilometri dallo Yellowstone e dal Gran Teton National Park si trova ottima ospitalità nel nuovissimo Hotel Terra Jackson Hole, perla di eco-luxury del prestigioso Terra Resort Group. Questo Eco-Boutique Hotel dal design sofisticato, servizio superiore, amenità esclusive e tecnologia contemporanea applicata, offre un impatto minimo nell’ambiente e ambisce alla palma di albergo “green”. Infatti l’edificio è certificato con il marchio LEED sviluppato dallo US Green Building Council quale garanzia degli standard applicati grazie a strategie innovative per lo sviluppo sostenibile, per il risparmio dell’acqua, per l’efficienza energetica, per la selezione dei materiali usati e per la qualità dell’aria negli ambienti interni. L’atmosfera emana relax e salute, un senso d’aria pulita, ampia luce naturale, comfort termico calibrato da un design cosciente, con un mix di elementi urbani e decorazioni indigene: dal legno grezzo di montagna del Wyoming ai dettagli d’acciaio, dalle pietre di granito illuminate da luci fantasiose, oltre ad un grande camino di pietra decorato con ceramiche rosse. Non manca una Spa ed il Fitness Center, la Terra Living Room, l’hot tub sul tetto, due distinti ristoranti e un negozio per noleggiare equipaggiamento sportivi per snowboard e sci.

Non solo Rodeo
Il rodeo è lo sport nazionale del Wyoming ed ogni giorno, nel periodo estivo, è possibile osservare questo spettacolo tipico con i cowboy. A Cheyenne, capitale dello stato, nell’ultima settimana di luglio si possono vivere giorni da “Real America”, durante i Cheyenne Frontier Days, la manifestazione rodistica più grande del mondo. Oltre allo spettacolo degli show notturni e delle parate, si assiste alle evoluzioni della squadra acrobatica dell’aviazione USA, gli US Air Force Thunderbirds e per completare il quadro vengono serviti dei pancake, così da immergervi totalmente nella cultura del Farwest. Si può vivere un’esperienza da cowboy o da cowgirl soggiornando in “working ranch” dove gli ospiti possono seguire i lavori quotidiani che si svolgono: dal mantenimento dei recinti al raduno delle mandrie, oppure possono andare a cavallo e percorrere paesaggi sterminati. In alternativa, i “guest ranch” – semplici e rustici oppure sofisticati e 5 stelle – offrono un soggiorno esente dal lavoro pratico del cowboy. Ultima chicca, per vivere come dentro un film western, è The History Occidental Hotel, nel centro di Buffalo. L’hotel ha 14 camere, tra cui camere standard e suite ed è completamente arredato in Old Style: una sistemazione particolare benchè non di lusso ma quasi museo in perfetto stile country. Qui avrete a disposizione The Occidental Saloon, genuino saloon originale e il The Virginian Restaurant, ricavato nella vecchia banca. Una particolarità: potrete cenare intimamente ad un tavolo per due persone all’interno del vecchio caveau.

in collaborazione con Bradipo Travel Designer


Link utili
www.bradipotravel.com
Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen