close
Yacht

Ecco il Superyacht dell’anno

Admiral

MY Aqva, il nuovo 40 metri planante di Admiral che ha conquistato il premio di categoria al Salone di Genova

Presentato in anteprima allo scorso Salone di Genova, la nuovissima ammiraglia planante Admiral di 40 metri, il MY “Aqva”, ha conquistato il prestigioso premio di Superyacht dell’anno. Peculiarità dell’Admiral 40, (caratteristiche distintive anche del 42 e del 44 metri attualmente in produzione), sono il portellone di poppa che si apre a piattaforma sul mare, il garage che ospita il tender su un lato e l’albero portastrumenti centrale che aumenta lo spazio sul sun deck. Questo maxi-yacht planante di 39,75 metri costruito in lega leggera di alluminio 5083, si distingue per le sue linee pulite ed eleganti, per lo scafo color bronzo dorato, per le sue prestazioni, 31 nodi di velocità massima grazie a due MTU da 3.650 cavalli, e per un layout, che porta la firma di Luca Dini, ricco di soluzioni innovative. Lo yacht è stato realizzato sotto la sorveglianza dell’American Bureau of Shipping per ottenere la certificazione “Maltese Cross A1 Yachting Service, AMS”. Il pozzetto di poppa è arredato come welcome area, con due tavolini che aperti diventano tavolo unico e sedie. Attraverso una porta elettrica scorrevole si accede all’interno del salone. Il pavimento è in teck naturale con al centro moquette color crema, le pareti laterali e la consolle che divide la zona pranzo sono in essenza di rovere verde e i soffitti sono di pelle bianca. Nell’area living troviamo un divano angolare Minotti in corda bianca e un tavolino in wengé per un’atmosfera pura ed elegante. La TV è al plasma ed è a scomparsa in un mobile laterale. La zona pranzo è dominata da un tavolo in wengé. Le pareti laterali nascondono, qui come in molti altri punti della barca, degli scomparti con ante che si aprono con una leggera pressione, così da avere molti spazi e nello stesso tempo, mantenere linee molto pulite.

Dal corridoio di destra, si accede alla area amatoriale, composta da un ufficio con una bella scrivania che ha il piano in cuoio color creta, e dalla cabina che ha pavimento di moquette color panna e pareti in rovere verde. La testiera e i comodini sono invece in cuoio antracite. La parete centrale é dotata di piani in vetro e TV al plasma. Sulla murata a sinistra si trova un divano flexform realizzato su misura nello stesso materiale e colore del testaletto. Un’ampia apertura all’altezza del cielino in pelle bianca fa arrivare la luce naturale nell’ambiente. Il bagno è preceduto da due walk-in laterali ed è tutto in marmo afyon Namibia bianco, con pareti di vetro satinato. Nel corridoio di sinistra si trova la cucina Boffi in alluminio e top acciaio. Il pavimento è sempre in teck mentre il fondo è in vetro nero lucido. Da qui una scala a prua scende alla zona per l’equipaggio di sette persone composta dalla cabina del comandante, tre cabine con letti a castello, un’ampia cucina, una dinette e una zona servizi. Al ponte inferiore si accede dal corridoio di destra scendendo per una bella scala rivestita di rovere con i gradini in tek e il lato aperto fatto a barre in acciaio. Appena scesi, ci accoglie una parete curva in cuoio color creta con luci a pavimento.

A prua ci sono due cabine ospiti: quella di destra è matrimoniale, con testiera e bordo in pelle color creta. Quella di sinistra è a due letti, con testiera in pelle bianca a quadroni. Entrambe sono dotate di armadio e bagno in marmo botticino beige con doccia. Completano l’insieme, due matrimoniali simmetriche a poppa con bagno in marmo crema marfil con lavabo in vetro. Dal corridoio di sinistra del ponte principale si accede anche alla plancia che si trova al piano rialzato, tutta in pelle antracite. Lo skyline è tutto in vetro e può essere oscurato da tende elettriche. La consolle è equipaggiata con le più sofisticate strumentazioni di bordo. Pochi scalini e si arriva al ponte superiore che ospita un ampio fly in teck dove trovano posto la seconda timoneria, due sdraio e verso poppa un enorme divano prendisole che si allunga in chaise-longue. L’alberotto portastrumenti è centrale, con tendalino a movimentazione elettrica, e dietro ha un tavolo con TV a scomparsa. A poppa, il portellone si apre a piattaforma sul mare e diventa una zona per gli ospiti con un mobile in teck che nasconde icemaker, frigo e lavello, e una doccetta. Il garage per il tender è laterale. La sala macchine fra le altre dotazioni comprende anche 2 motori diesel MTU 16V 4000 M90, ognuno con potenza da 3.650 HP, un depuratore gasolio ALFA LAVAL, un trattamento acque nere HAMANN conforme alle normative USCG, un impianto debatterizzatore, un impianto addolcitore acqua e un impianto separatore acqua di sentina.

Vai alla Gallery >>

CARATTERISTICHE TECNICHE
Materiale: Aluminum Alloy 5083 H 321
Lunghezza: 39.25 metri
Larghezza : 8.00 metri
Profondità di immersione: 1.75 metri
Dislocamento a mezzo carico: 180 t
Capacità serbatoio carburante: 30.000 litri
Acqua dolce: 5.000 litri
Velocità massima: 31 nodi
Velocità di crociera: 28 nodi
Autonomia di crociera: 800 nm
Ancore: 2 x 180 Kg ciascuna
Ospiti : 8 + cabina del proprietario
Equipaggio: 6 + cabina del capitano

 

 

La citazione
Sabbia a perdita d'occhio tra le ultime colline e il mare – il mare – nell'aria fredda di un pomeriggio quasi passato e benedetto dal vento che sempre soffia da nord. La spiaggia. E il mare.
Alessandro Baricco

Link utili
www.admiralyacht.eu

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen