close
Focus imprese

L’innovazione a portata di polso

polar

Almeno un milione di sportivi italiani utilizza i cardiofrequenzimetri di Polar, multinazionale nata in Finlandia nel 1977, presente anche in Italia con una rete distributiva di 1200 punti vendita e fornitore ufficiale anche di Juventus, Inter e Milan. L’azienda punta su innovazione, creatività ed estetica: le previsioni di fatturato 2008 sono in crescita, in controtendenza rispetto alla crisi 

Un’innovazione “a portata di polso” costruita grazie alla perfetta sintesi tra l’alta tecnologia finlandese e la creatività ed estetica italiana. Polar Electro, leader mondiale nella produzione e commercializzazione di cardiofrequenzimetri (Heart Rate Monitors) e strumenti per il monitoraggio e la valutazione della frequenza cardiaca, dal 2002 è presente anche in Italia, dove si stima che circa un milione di sportivi, professionisti e appassionati, indossino i “computer da polso” dell’azienda nata in Finlandia nel 1977. Attualmente Polar Electro Italia SpA conta su un organico di 15 persone, una rete di vendita composta da 18 agenti monomandatari e una rete di distribuzione di 1200 punti vendita. Il fatturato registrato nel 2007 ammonta a circa 8 milioni di euro e per il 2008 le prospettive sembrano essere ottime nonostante la crisi. “Ogni anno i nostri clienti aumentano del 15%. – spiega l’amministratore delegato Gian Paolo Facchini – I prodotti Polar vengono utilizzati da runners, ciclisti, frequentatori di palestre, appassionati di ogni pratica sportiva. Più che cardiofrequenzimetri mi piace chiamarli computer da polso perchè il cardio oggi è solo una delle tante funzioni a cui vanno ad aggiungersi tutta una serie di informazioni che permettono all’atleta di tenersi in fomato e monitorato sulle sue condizioni fisiche e le caratteristiche dell’ambiente in cui si muove”. Dai modelli base (F4, F6), a prezzo contenuto, a quelli più elaborati (CS600 Power e RS800), il filo conduttore resta l’alta tecnologia unita alla semplicità nell’utilizzo del singolo prodotto. Per i professionisti, ad esempio, grazie alla funzione wireless, è possibile memorizzare ciascuna seduta di allenamento e scaricare i dati (velocità media, frequenza, dislivello e distanza) sul proprio computer. Le novità tecnologiche e innovative vengono pensate e create in Finlandia, sede del reparto di Ricerca e Sviluppo. “Qui lavorano circa 120 ricercatori arrivati dallo stesso reparto in Nokia – spiega Facchini -. Inoltre Polar collabora da anni con importanti centri di ricerca e università specializzate. Il centro di ricerca si avvale della collaborazione dei più autorevoli esperti nel campo della fisiologia, medicina sportiva e della ricerca scientifica, in tutto il mondo, dall’America all’Australia”. Sul piano dell’innovazione viene collocato uno tra gli ultimi modelli nati in casa Polar, l’RS800CX con funzione “Route Tracking”, che permette agli atleti di rivedere i propri allenamenti su Google Earth, monitorando chilometri percorsi, la velocità e la propria frequenza cardiaca. Il modello infatti è dotato della funziona Route Tracking che, abbinato al sensore GPS G3, consente di visualizzare il tracciato svolto. Sul percorso intrapreso da Polar l’aria della crisi sembra essere ancora lontana, al contrario ogni anno si registrano aumenti e le prospettive sono più che buone: “La scorsa estate, soprattutto ad agosto, molte persone non sono andate in vacanza preferendo restare a casa e tenere mano al portafoglio. Di contro noi abbiamo registrato un aumento di vendite dei nostri prodotti, segno che la gente non rinuncia all’attività sportiva e a mantenersi in forma”. Dato e fenomeno che vengono confermati da una ricerca recente che ha rilevato l’incremento del 15% del giro d’affari legato all’“industria del benessere”: nel solo 2007 infatti gli italiani avrebbero speso, tra massaggi, centri Spa e beauty farm, circa 16 miliardi di euro. Una buona parte della “clientela” Polar è rappresentata da professionisti, dal ciclismo al calcio: “Siamo sponsor tecnici di molte squadre del ciclismo e di eventi quali il Giro d’Italia. Inoltre siamo fornitori di squadre di calcio di serie A come Milan, Juventus e Inter. Siamo stati contattati anche dalla Ferrari ai tempi di Schumacher e Barrichello perché volevano uno strumento che fosse in grado di monitorare e analizzare le loro prestazioni durante le gare”. Parte del successo di Polar è legato a doppio filo alla creatività e all’estetica portati dal mercato italiano e dall’esperienza di Facchini, cresciuto nell’area commerciale e marketing di importanti aziende del settore moda e accessori per lo sport e il tempo libero; è stato infatti chief operative officier di Sector Group e direttore di Divisione in Invicta e business unit manager di Chronostar: “La mia esperienza nel settore del lusso mi è servita molto, consentendomi di portare quel tocco estetico e design che contraddistingue i nostri prodotti. Non solo, a tutto questo aggiungo anche la mia passione per la corsa e la mountain bike che da sempre mi hanno permesso di capire le aspettative dei clienti, le soddisfazioni e aspettative legate al prodotto”. Il prossimo anno vedrà un’ulteriore novità: “Oltre alle produzioni da polso stiamo inserendo dei prodotti, anche in ottica B2b, da collocare all’interno delle palestre, quali strumenti di supporto al personal trainer in grado di preparare programmi di allenamento personalizzati, partendo dall’esatta età biologica e dai valori della persona”.

Dalla Finlandia al mondo intero Fondata nel 1977, Polar Electro Ltd, è il principale marchio nella promozione della salute fisica e del benessere. Fin dal lancio del primo cardiofrequenzimetro per i professionisti dello sport e per gli atleti nel 1982, l’azienda è leader nel campo dell’innovazione, dello sviluppo, della produzione e nel marketing degli strumenti sportivi e dei cardiofrequenzimetri. A tutti i soggetti impegnati nel raggiungimento di obiettivi legati alla pratica sportiva ed al benessere fisico, Polar offre soluzioni “personali”, mirate al raggiungimento dei propri obiettivi individuali ed al miglioramento della forma fisica. Con sede principale nei pressi di Oulu, Finlandia, Polar opera a livello internazionale in più di 80 paesi, impiegando oltre 1200 persone. Nel 2002 viene fondata Polar Electro Italia SpA, che conta attualmente su un organico di 15 persone, una rete di vendita composta da 18 agenti monomandatari e una rete di distribuzione di 1200 punti vendita, distribuiti tra negozi di articoli sportivi e specializzati per il ciclismo. L’attività di Polar Italia rispecchia perfettamente l’impegno della Società nel rivolgersi a tutti i soggetti impegnati nel raggiungimento di obiettivi legati alla pratica sportiva ed al benessere fisico, fornendo soluzioni “personali”, mirate al raggiungimento dei propri obiettivi individuali e al miglioramento della forma fisica.  

tesi di Laura Di Teodoro

 

La citazione
Ho odiato ogni minuto di allenamento, ma mi dicevo "Non rinunciare. Soffri ora e vivi il resto della tua vita come un campione!"
Muhammad Alì
 
Link utili
www.polaritalia.it
Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen