close
Internazionalizzazione

Brembo, inaugurato lo stabilimento indiano

brembo_india

A distanza di pohi giorni dall'acquisizione di un ramo d'azienda in Brasile, Brembo ha inaugurato il nuovo stabilimento in India per la produzione dei sistemi frenanti per motocicli e scooter. Tra le novità anche il lancio del marchio “BRECO” per i paesi BRIC e del sud-est asiatico e la nomina del nuovo responsabile delle attività indiane del Gruppo

Dopo aver acquisito lo scorso ottobre la totalità delle azioni della JV indiana KBX da Bosch, Brembo, azienda leader nella produzione di sistemi frenanti ad alte prestazioni, ha inaugurato oggi il nuovo stabilimento dell’azienda in India. Lo stabilimento sarà dedicato alla produzione dei sistemi frenanti a disco destinati agli scooter e alle motociclette tra 125 e 250 cc per il mercato indiano. Il segmento di mercato in cui Brembo opera è cresciuto del 14 % nel 2008 rispetto all’anno precedente e si prevede in sviluppo anche nel 2009.

Lo stabilimento, situato a Pune, circa 160 km a sud di Mumbai, capitale del comparto automotive indiano, si estende su una superficie 5 mila metri quadrati e su un terreno di 15mila, e impiega 220 dipendenti. Il Gruppo Brembo, attraverso la sua filiale Indiana, detiene attualmente oltre il 50% del mercato dei sistemi frenati a disco dei motoveicoli prodotti in India e ha come principali clienti le più importanti aziende produttrici nazionali ed internazionali, quali: Bajaj, Hero Honda, Honda Motors, Yamaha,
Suzuki, Royal Henfield. Il mercato indiano è principalmente composto da motoveicoli da 50 cc fino a 350 cc.

In quest’occasione, Brembo ha anche presentato il nuovo marchio “BRECO”, acronimo di “Brembo Company”, studiato per essere il marchio specificatamente dedicato ai sistemi frenanti per scooter e motociclette di piccola e media cilindrata (fino a 250 cc) dei paesi denominati BRIC (Brasile, Russia, India, Cina) e di altre nazioni del sud-est asiatico (ASEAN). La filiale Indiana del Gruppo Brembo – oggi denominata KBX e che presto cambierà nome in Brembo Brake India – è leader nello sviluppo e nella produzione di impianti frenanti nel mercato indiano ed è stata costituita nel febbraio 2006 come joint-venture paritetica tra Brembo e Bosch. La stima di fatturato di KBX nel 2008 è di circa 1.050 milioni di Rupie (17 milioni di Euro). KBX non ha debiti finanziari.

Le attività di Brembo in India sono iniziate nel 1998/99 attraverso una licenza della propria tecnologia per la produzione di dischi freno per moto al gruppo indiano Kalayani Brakes, acquisito poi da Bosch Chassis Systems India Ltd., la controllata indiana della multinazionale tedesca. Nel 2006 venne costituita “KBX”, la Joint Venture paritetica tra Bosch e Brembo. Brembo è presente in India dal 2007 anche con un centro di disegnazione a supporto delle attività di Ricerca e Sviluppo del Gruppo. A breve sarà potenziato anche con una unità organizzativa dedicata agli acquisti per tutte le aziende del Gruppo Brembo. Negli ultimi tre anni Brembo ha investito in totale oltre un miliardo di Rupie (oltre 17 milioni di euro). Per continuare lo sviluppo del Gruppo Brembo in India, l’ing Paolo Magri, direttore mondo della Business Unit Moto, è stato nominato responsabile della società.

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen