close
Economy

Trasporti, gli imprenditori milanesi scelgono il treno

alta_velocita

Il treno batte l'aereo. E' quanto emerge da una curiosa indagine realizzata a gennaio dalla Camera di Commercio di Milano su oltre 1400 imprese del capoluogo lombardo. Con l’alta velocità il 70% andrà in ferrovia per lavorare col computer. Linate ridotta? Un costo da circa un miliardo

Sulla tratta Milano-Roma l'aereo batte ancora il treno, ma gli imprenditori milanesi – complice l'alta velocita' – promettono che in futuro sceglieranno in treno. Secondo un'indagine realizzata a gennaio su oltre 1400 imprese milanesi dalla Camera di Commercio cittadina, che nei giorni scorsi ha ospitato i vertici della nuova Alitalia, se il 58,6% degli imprenditori oggi preferisce l'aereo, solo 17,4% continuera' a volare per raggiungere la capitale quando entrera' a regime l'alta velocita'. A quel punto, il 69,2% delle imprese milanesi si rivolgera' alla ferrovia. Motivo? Il 43,3% degli interpellati apprezza la possibilita' di lavorare in viaggio con cellulare e computer, il 30,8% il fatto di evitare code ai controlli. E se l'aeroporto di Linate fosse ridotto alla sola tratta Milano-Roma? Contrarie il 39,6% delle imprese – "si toglie un servizio comodo e raggiungibile" – bene invece per il 27,6%, "se in cambio ci sara' un rilancio forte di Malpensa".

Certo e', stando alle stime della Camera di Commercio, che l'economia perderebbe in competitività, con un miliardo di fatturato circa in meno per l'area milanese. Sui collegamenti, il 27,7% delle imprese e' d'accordo nel chiedere miglioramenti sia verso Linate che per Malpensa; il 14,2% invoca prezzi piu' bassi per raggiungere gli aeroporti.

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen