close
moma

Il MoMa, il museo di arte moderna e contempoaranea di New York premia Mebel, storico marchio italiano e la sua linea di design. Un importante riconoscimento per la qualità e l'originalità del Made in Italy

Mebel, marchio storico italiano, leader nella realizzazione di articoli in melamina, ha ottenuto un prestigio riconoscimento dal Museum of Modern Art di New York (MoMa) per il messaggio rivoluzionario della propria collezione Small Entities, firmata dal designer Marco Maggioni, che segnerà l’inizio di una nuova proposta artistica nell’ambito della produzione di articoli di design in melamina. In particolare, il più famoso museo di arte moderna e contemporanea al mondo, rinomato per il valore dei capolavori della sua esposizione e la capacità di promuovere lo sviluppo delle nuove tendenze in ambito artistico, ha premiato la proposta di Mebel poiché evidenzia la qualità della produzione made in Italy, frutto di una costante attività di ricerca nella scelta dei materiali e nella volontà di creare un linguaggio estetico che si manifesta attraverso nuove forme dell’oggetto di design, sempre più eclettico e polifunzionale.

Il MoMa ha scelto di esporre in forma permanente nelle proprie sale tre articoli della nuova collezione, Entity 3, Entity 6 e Entity9, che approdano così nella prestigiosa vetrina newyorchese accanto agli inestimabili capolavori dell’architettura, scultura, e pittura mondiale. Entity3, piatto per happy hour e sushi ma anche isola di colore galleggiante, è un oggetto capace di impreziosire la tavola, avvolgendo le pietanze con le proprie linee fluide e armoniose. L’eleganze del bianco abbraccia i colori luminosi e vivaci, disponibili in sei varianti, per un incontro perfetto tra il design estetico e mondo culinario.

Entity6 è un vassoio porta tutto dalle linee geometriche semplici e arrotondate. Una fascia di colore, anch’essa disponibile in sei varianti, corre come un nastro raffinato lungo il perimetro del vassoio, ricreando al suo interno una superficie versatile per mille e più utilizzi.

Ciotole per snack e aperitivi o gocce di colore? Originali e allegre, in otto diverse tonalità, le Entity9 sono come piccole virgole sospese sulla tavola. Oggetti poliedrici e raffinati, possono essere combinati tra loro a seconda dei gusti e dei desideri personali, per presentare anche la più piccola pietanza con un tocco di classe e buonumore.

L’impegno dell’azienda nel promuovere nuove possibilità di fruizione degli articoli di design fonda le sue radici nella scelta della melamina come materia prima; la versatilità di questa resina, infatti, e le sue caratteristiche di lucentezza, resistenza e leggerezza permettono di realizzare prodotti originali, multiformi, durevoli nel tempo. Attraverso processi di lavorazione all’avanguardia, come la produzione della finitura ad effetto vetrificato, questa resina plasma oggetti unici, dalle sfumature di colore perfette e brillanti. Belli da vedere e pratici da utilizzare, i modelli Small Entities rivoluzionano l’Arte della Tavola in tutte le sue sfaccettature, domestiche e professionali, e si adattano di volta in volta ad impieghi nuovi e inconsueti lasciando spazio alla libertà di creare e di reinventare il proprio stile. La varietà delle forme e dei colori consente molteplici combinazione rendendo le diverse Entities protagoniste assolute dell’ambiente in cui si collocano.

“E’ un onore essere premiati da una realtà talmente prestigiosa – ha commentato Nicola Colombo, Amministratore Delegato di Mebel -. Questo riconoscimento attesta il valore di un percorso di crescita continua, in equilibrio tra ricerca e innovazione, che accompagna da oltre 50 anni l’attività di Mebel, e vede una piena espressione nella nuova collezione Small Entities. Siamo, inoltre, particolarmente orgogliosi che i nostri prodotti, riconosciuti per il valore dell’innovazione del made in Italy, siano esposti in un museo che riveste una straordinaria importanza per lo sviluppo dell'arte contemporanea e, attraverso le sue collezioni, propone un'incomparabile visione d'insieme sull’evoluzione del design nel mondo”.

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen