close
Fiere

Boom di presenze per Made Expo

made_expo

200.126 presenze, circa il 17,1 per cento in più per la seconda edizione di MADE Expo,che si conferma un appuntamento imperdibile per confrontarsi sui temi dell'edilizia e dell'architettura. Allestita nella nuova Fiera di Milano Rho, la manifestazione offre un aggancio internazionale anche in vista dell'Expo 2015. Aumentati del 19,8 per cento anche gli stranieri
 

Con un incremento del 17,1% si archivia la seconda edizione di MADE expo con un successo che va al di là delle più rosee aspettative. I dati finali alla quarta giornata di manifestazione hanno registrato 200.126 presenze di cui 19.202 stranieri, con un aumento di questi ultimi del 19,8% rispetto all'edizione 2008, provenienti da 118 paesi.

La manifestazione organizzata da MADE eventi srl e promossa da Federlegno-Arredo e Uncsaal segna quindi un incremento che, oltre a rappresentare un risultato positivo per la fiera dell'architettura e dell'edilizia, è anche un significativo segnale di fiducia per il settore.

"La soddisfazione per il risultato – spiegano gli organizzatori – è ulteriormente valorizzata dall'entusiasmo e dal clima positivo che si è registrato in questi quattro giorni negli stand dei 1739 espositori sugli oltre 100.000 mq netti espositivi. A loro va il ringraziamento per aver creduto nel progetto fieristico di MADE expo a Milano e per aver investito nella promozione e nell'allestimento di stand, in cui sono state presentate davvero significative novità per il futuro della costruzione".

Proprio dagli espositori è stata sottolineata la qualità dei visitatori, con una significativa presenza di progettisti e professionisti qualificati, ma anche serramentisti, imprese e operatori del mondo delle costruzioni e delle finiture. Soddisfazione anche da parte delle aziende dell'intero comparto di Europolis, il salone dell'arredo urbano, dell'impiantistica sportiva e della piscina, che rappresenta il miglior auspicio per la prossima edizione del 2010.

Sostenibilità, risparmio energetico, sicurezza sono alcune delle parole chiave che hanno caratterizzato l’appuntamento fieristico, arricchito da un centinaio di incontri e convegni, tutti molto partecipati e apprezzati, come di grande successo la due giorni Cityfutures organizzata da MADE expo con SitDa. Importanti e caratterizzanti l’identità di MADE expo sono stati i molti momenti di cultura come l’installazione Toy Building n. 1, dedicata al futurismo da Italo Rota, allestita in Piazzetta Reale, e la Mostra Instanthouse, in cui sono stati presentati i lavori degli studenti che hanno partecipato al concorso che prevedeva la progettazione di cellule abitative temporanee per l’Expo 2015.

Il successo di Made expo riafferma, inoltre, la centralità del capoluogo lombardo quale punto di riferimento per il settore dell’edilizia e dell’architettura ed apre ufficialmente la strada al grande appuntamento di Expo 2015.

“Il risultato di questa edizione rafforza la nostra posizione nel calendario internazionale delle fiere di settore – continuano gli organizzatori – e ci stimola a lavorare da subito al progetto della prossima edizione del febbraio 2010, per la quale rafforzeremo la promozione sui mercati esteri che individueremo più strategici per i diversi comparti rappresentati nella nostra fiera”.

Significativo il dato dei giornalisti aumentati del 14,8% con un totale di  1309 presenze. “Risultato significativo  – sottolineano ancora gli organizzatori – non solo per la presenza numerica dei giornalisti, ma soprattutto per la qualità dei riscontri avuti sui media sia specializzati che generalisti, comprendendo quotidiani e tv”.

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen