close
Economy

Dal Progetto Sostes innovazione e sostegno al capitale umano

sostes

Contro la crisi, in arrivo 11milioni di euro a sostegno delle imprese lombarde. Priorità al settore tessile e abbigliamento

Arrivano 11milioni di euro per le imprese lombarde, con priorità al settore tessile e abbigliamento. Li mette a disposizione il Progetto Sostes, realizzato da Regione Lombardia – Direzione Generazione Istruzione, Formazione e Lavoro, Camere di Commercio lombarde e Unioncamere Lombardia, nell’ambito dell’Accordo di Programma per lo sviluppo economico e la competitività del sistema lombardo.

Il Progetto Sostes ha la finalità di sostenere con azioni immediate e di veloce applicazione, ma con effetti a lungo termine, lo sviluppo di soluzioni innovative proposte dalle imprese lombarde, attraverso la qualificazione del “fattore umano” inteso come variabile strategica di crescita imprenditoriale e per garantire il mantenimento dei livelli occupazionali.

“È sotto gli occhi di tutti come la crisi stia investendo i sistemi economici internazionali. Anche il tessuto imprenditoriale lombardo, pur forte, inizia a risentirne gli effetti. Più esposte risultano le piccole e medie aziende e di conseguenza i lavoratori e le famiglie ad esse collegate – dichiara  Gianni Rossoni, Assessore Istruzione Formazione e Lavoro Regione Lombardia – La strada da percorrere per invertire la rotta è quella su cui si sono già orientate da tempo le politiche di Regione Lombardia:  più  fiducia e più liquidità alle piccole e medie imprese, soprattutto nei settori più esposti come quello del tessile e dell’abbigliamento. Il progetto Sostes coglie in pieno questo obiettivo”.

“Il sistema camerale lombardo è da sempre al fianco delle imprese e il Progetto Sostes è uno dei primi interventi anti – crisi a sostegno delle imprese lombarde, in particolare per le imprese del settore tessile – abbigliamento – dichiara Franco Bettoni, presidente Unioncamere Lombardia – La particolare attenzione a questo settore è dovuta al rallentamento economico che risulta molto diffuso a livello generale, ma particolarmente negativo per l’abbigliamento (- 8,6%, contro il – 6% complessivo) e  per il tessile (- 8,4%) , in cui coagiscono elementi congiunturali ed elementi strutturali”.

Destinatari – I destinatari del Progetto sono:  piccole e medie imprese con meno di 250 dipendenti (con particolare riguardo alle imprese della filiera del  tessile- abbigliamento); imprese artigiane (con particolare riguardo alle imprese della filiera del tessile – abbigliamento); micro e piccole imprese, con meno di 50 dipendenti ed appartenenti al commercio al dettaglio  del tessile-abbigliamento, anche di nuova costituzione; operatori del sistema della filiera del tessile – abbigliamento; titolari e dipendenti di piccole e medie imprese.

Contributi – Il Progetto prevede 3 Bandi per l’erogazione di contributi con modalità a sportello aperto e assistenza personalizzata, per la realizzazione di spese a carattere immateriale e la rendicontazione delle stesse. In particolare, le risorse disponibili sono: 5.250.000,00 euro per contributi e assistenza per l’innovazione delle pmi del sistema manifatturiero lombardo, con priorità alla filiera tessile – abbigliamento L’obiettivo è quello di favorire la riconversione produttiva e organizzativa, il riposizionamento strategico, l’innovazione e processi di aggregazione tra piccole e medie imprese attraverso l’erogazione di incentivi per spese a carattere immateriale e un percorso di assistenza individuale. Il contributo erogabile sarà pari al 60% delle spese ammesse e fino ad un massimo di 30mila euro per le PMI del sistema manifatturiero mentre il contributo sarà pari al 75% delle spese ammesse, e fino ad un massimo di 30mila euro per le imprese del sistema manifatturiero della filiera tessile – abbigliamento.

2.750.000,00 euro per contributi ed assistenza per l’innovazione delle micro e piccole imprese del sistema distributivo al dettaglio del tessile – abbigliamento. L’obiettivo è favorire il riposizionamento strategico, l’innovazione, lo sviluppo di competenze imprenditoriali e favorire processi di aggregazione tra le micro e piccole imprese del commercio al dettaglio del settore tessile – abbigliamento attraverso l’erogazione di contributi per spese a carattere immateriale e un percorso di assistenza individuale. L’intervento permetterà ai destinatari di usufruire di un contributo pari al 75% delle spese ammesse, fino ad un massimo di 10mila euro. 500mila euro per contributi per Operatori per la promozione dell’innovazione ed aggregazione della filiera del tessile – abbigliamento. L’obiettivo è quello di supportare gli Operatori della filiera del tessile – abbigliamento nella progettazione di iniziative in materia di innovazione e di aggregazione, che abbiano una immediata e diretta ricaduta sulle imprese attraverso l’erogazione di contributi per spese a carattere immateriale e un percorso di assistenza individuale. L’intervento permetterà ai soggetti beneficiari di usufruire di un contributo pari al 75% delle spese ammesse, fino ad un massimo di 30mila euro.

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen