close
Economy

Marcegaglia: il timore protezionismo è reale

no thumb

Il protezionismo creerebbe una crisi infinita. Lo ha affermato Emma Marcegaglia a Bergamo, nel corso di un incontro con la giunta esecutiva locale di Confindustria

"Il timore di un protezionismo è reale perchè tutti pensano ai propri cittadini ai propri elettori facendo prevalere logiche di pancia". Lo ha affermato il presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, nell'ambito di un incontro con gli industriali a Bergamo. "Nessuno si ricorda -ha sottolineato- che viviamo tutti di export. Il protezionismo sarebbe drammatico perche' creerebbe una crisi piu' lunga di quella del '29. Il tema degli accordi multilaterali e' importante che venga chiuso -ha aggiunti- perche' un suo fallimento porterebbe i paesi come ad esempio la Turchia ad alzare le barriere".

Il dato sulla diminuzione del Pil dell'1% nel 2008 e' la dimostrazione che la crisi "e' vera e profonda"- ha affermato la presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, oggi a Bergamo a margine di un incontro con gli industriali locali.

"Noi siamo convinti che si possa uscire da questa crisi – ha affermato – ma per farlo bisogna prendere decisioni rapidamente, non far passare del tempo. Mercoledi' quando ci sara' l'incontro con le parti sociali vorremmo avere rassicurazioni che gli 8 miliardi stanziati per gli ammortizzatori sociali siano spendibili, concreti e disponibili nella prossima settimana. In questo incontro si parlera' anche dei fondi europei Fas; noi siamo convinti che non bisogna disperdere le risorse in mille rivoli, ma concentrarli su pochi punti, gli ammortizzatori sociali, le infrastrutture, il supporto alle imprese, con una sorta di credito d'imposta per quelle che vogliono investire. L'obiettivo e' evitare che si creino nuovi disoccupati e trovare soluzioni per far si' che le imprese non chiudano".

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen