close
Economy

Dal Pirellone un Patto per lavoro con imprese e istituzioni

roberto_formigoni

Il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni intende istituire un "Tavolo delle regole" con imprenditori, sindacati e tutti i soggetti del Patto per lo sviluppo, che abbia la finalità di individuare e condividere regole, interventi speciali da attuare per l'intero sistema economico lombardo

Un "Patto per il lavoro" con risorse regionali aggiuntive, la disponibilità delle imprese al mantenimento dell'occupazione e il coinvolgimento delle istituzioni locali: Regione e Province, innanzitutto. E' questa la proposta di sfida alla crisi economica lanciata dal segretario generale della Cisl lombarda Gigi Petteni, che ha aperto nei giorni scorsi la giornata inaugurale del X Congresso della Cisl Lomardia. La Cisl Lombardia raccoglie la proposta "di tenere in azienda i lavoratori impiegando risorse di sostegno al reddito attraverso la formazione. Agli imprenditori lombardi, che al sistema chiedono molte cose che condividiamo – prosegue Petteni – come credito, infrastrutture e sistema formativo, chiediamo una condivisione impegnativa, ossia una moratoria sui licenziamenti perché nessuno deve uscire dal mercato del lavoro". Petteni sottolinea anche l'importanza della condivisione, tra sindacati, delle regole della democrazia interna e della rappresentanza: "Devono venire da un accordo tra le parti sociali. Vorremmo proporre ai compagni e amici di Cgil e Uil della Lombardia di lavorare assieme anche su queseto importantissimo tema". Petteni ricorda che "sosterremo unitamente il Primo maggio a Varese, vogliamo tenere aperto il confronto sulla rappresentanza".

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen