close
Economy

Lo stress da crisi economica si combatte con il team building

team_building

Arriva dagli Stati Uniti ed è la moda che sta conquistando anche l'Italia per creare, senza spese eccessive, coesione e fiducia all'interno del gruppo di lavoro in un momento di difficoltà

C'è chi cerca emozioni in un poligono di tiro come in America e chi aiuta a costruire case per i contadini in Ghana. E c'è chi invece partecipa ad un corso di cucina o prende parte a un seminario in una galleria d'arte insieme ai compagni di lavoro. Si chiama team building, arriva dagli Stati Uniti ed è la moda che sta conquistando anche l'Italia. Per quattro manager su dieci, infatti, è la ricetta più efficace per combattere lo stress da crisi economica e cementare il gruppo di lavoro in un momento di difficoltà, come rende noto Adnkronos.

Secondo un'indagine condotta dall'associazione Donne e qualità della vita su un campione di 300 top manager di aziende italiane, il 67% degli intervistati si sta attrezzando a fronteggiare lo stress da crisi economica e salvaguardare la salute psicofisica dei propri dipendenti; ma in che modo? Per il 38% degli interpellati il team building è la soluzione ideale per creare, senza spese eccessive, coesione e fiducia all'interno del gruppo di lavoro. Al secondo posto le sale relax in azienda (26%), seguite con il 15% delle preferenze dai viaggi incentive. Insomma, addio ai classici premi economici e a tutti quegli escamotage usati dalle aziende (citati dal 12% degli intervistati), che rischiano di creare antipatie e inimicizie fra colleghi.

Secondo la psicologa Serenella Salomoni ''il team building è uno strumento efficace che difende dalla solitudine che si vive a volte in alcuni ambienti lavorativi. Il gruppo fa la forza, è una specie di famiglia, e puo' aiutare molto i dipendenti di un'azienda''.

Tra le proposte di team building più utilizzate dai manager italiani c'è al primo posto, con il 36% delle segnalazioni, il team cooking, ossia corsi di cucina riservati ai top manager, che imparano a conoscersi e a fidarsi l'uno dell'altro, preparando un piatto di tagliatelle o un dolce al cioccolato. Conferma questa tendenza Stefano Todini, imprenditore proprietario del Relais Todini, in Umbria, uno dei primi a proporre questa iniziativa: ''Abbiamo iniziato circa 2 anni fa e negli ultimi tempi è cresciuto il numero di manager che ha chiesto di partecipare ai corsi tenuti dal nostro chef, Stefano Coccetti. Lavorare insieme in cucina è non solo una valvola di sfogo, ma anche un modo per imparare a coesistere e a fidarsi reciprocamente''.

Piacciono molto anche i tornei aziendali di Poker Texas Hold'em e i corsi che insegnano a giocare. Cristiano Blanco campione di poker e testimonial della poker room Everest Poker conosceva già il fenomeno del team building avendo trascorso molto tempo in America: ''Ci sono sempre più manager anche in Italia che ci contattano per chiedere di tenere corsi di poker presso le loro aziende. La richiesta è sempre la stessa: vogliono imparare a sfruttare al meglio le potenzialità dei loro dipendenti e capire come capitalizzare le proprie risorse''.

Al terzo posto, con il 12% delle preferenze, si piazza il Race&Gt: si tratta corsi di guida e simulazioni di F1 nella quale i partecipanti trascorrono mezza giornata in pista e lavorano come un team, compiendo persino dei veri e propri Pit-Stop cronometrici. Quarto posto (11% delle citazioni) per gli sport estremi di gruppo, come il Rafting, l'Hydrospeed e il Dragon Boat. Attività che richiedono concentrazione, coordinamento di gruppo e fiducia nel lavoro degli altri.

L'ultimo posto (con il 6%), invece, lo occupa il Softair, simulazioni di guerra fatte in campagna aperta o in montagna. Soluzione utile a rafforzare lo spirito di squadra e a reprimere le frustrazioni lavorative. All'estero invece, dove il team building è una realtà consolidata da anni, come riporta la stampa straniera non mancano le stranezze. Per la testata tedesca Focus sono sempre di più le aziende che spediscono i propri dipendenti a 2500 metri, sul Kitzsteinhorn, sulle Alpi austriache, all'interno di iglù coperti completamente da ghiaccio e neve per trascorre qualche notte insieme in condizioni estreme.

Il team coking spopola anche a Barcellona, mentre in America si tengono da anni corsi di alpinismo e altri esercizi ispirati alla disciplina militare, come quelli che misurano la resistenza. Più recentemente si è invece arrivati a preferire agli esercizi fisicamente rischiosi e competitivi attività più creative e intellettualmente più stimolanti. Questa nuova ondata di attività di team building vanno da gare di cucina ispirate al programma tv Iron Chef ad attività più artistiche come suonare le percussioni, danzare oppure andare in barca o indagini sulla scena del crimine.

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen