close
Luxury

A Bergamo il Polo del lusso e della cultura

lusso_cultura

Un Polo del lusso e della cultura: nascerà a Bergamo nei pressi dello Scalo di Orio al Serio. Da Comune e Regione via libera alla realizzazione

Praticamente concluso l'iter che dà il via libera alla realizzazione al Polo del Lusso e della Cultura, il progetto di Regione Lombardia nei pressi dello scalo di Orio al Serio. Il passaggio nel Consiglio comunale di Azzano San Paolo, in provincia di Bergamo, segna l'ultimo adempimento dopo che la Giunta regionale lombarda aveva approvato l'accordo di programma per la sua realizzazione, il cui testo è stato sottoscritto da tutti i soggetti interessati: Regione, Provincia di Bergamo, sindaco di Azzano San Paolo, vertici di Finser Spa. Il progetto prevede la realizzazione di un complesso multifunzionale terziario e direzionale di 148.000 metri quadri, che comprende tra l'altro una Galleria del Lusso, con prestigiosi marchi di abbigliamento, accessori e prodotti tipici, e un planetario. Un progetto "straordinario", secondo la definizione del presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni, "in un'area strategica per i collegamenti aeroportuali e stradali e per le potenzialità turistiche" e che "darà forte impulso all'attrattività del territorio e agli investimenti".

Sono previsti interventi di compensazione e mitigazione ambientale anche a livello sovracomunale, in particolare con adeguamenti della viabilità finalizzati a fluidificare il traffico in uscita dall' A4, a migliorare l'accessibilità all' aeroporto di Orio e a potenziare il sistema delle piste ciclabili. Ammontano a circa 30,5 milioni di euro – tutti a carico di Finser Spa – i costi relativi alla viabilità, alle misure di mitigazione e di compensazione, allo sviluppo del progetto culturale, all'attuazione di iniziative per il turismo, all'adeguamento della rete commerciale.

E' previsto entro un anno il rilascio dei permessi per costruire per quanto riguarda sia il polo multifunzionale sia le opere di urbanizzazione; tutti gli interventi saranno ultimati entro il 2013. La procedura di Valutazione di Impatto Ambientale (Via) e quella relativa alle autorizzazioni commerciali si concluderanno, come da cronoprogramma, entro settembre 2009. L'Accordo di programma approvato in questi giorni sarà ratificato dal Consiglio comunale di Azzano San Paolo entro 30 giorni e, successivamente, approvato con decreto del presidente della Giunta regionale.

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen