close
Motori

Classe e potenza in libertà

bmwz4

La nuova Roadster di casa BMW: motori di grande carattere per un divertimento assicurato, ma anche tanta classe, design all’avanguardia e notevole comfort. Alla scoperta della Z4, dedicata a chi vuole eleganti emozioni e ama giudare a contatto col mondo

Guarda la gallery >>

È tornata la Roadster classica: in una veste moderna, più potente e più sofi sticata che mai. Il suo nome: BMW Z4. Questa è l’unica vettura nel segmento di appartenenza a combinare le classiche proporzioni di una Roadster con una posizione di guida arretrata, vicino all’asse posteriore, una trazione posteriore e un hardtop a scomparsa automatico. Nella nuova BMW Z4 il divertimento di guida off erto da una Roadster è di alta classe. Nella guida a cielo aperto la due posti off re un contatto diretto e rinfrescante con il sole e il vento, mentre a hardtop chiuso viene raggiunto il livello di comfort di una Coupé sportiva del segmento premium. Grazie alla propria versatilità, la nuova BMW Z4 è il simbolo di rinascita della Roadster. Oltre alle proporzioni autentiche e allo stile fluido sono soprattutto i dettagli classici elaborati in una chiave d’interpretazione moderna a caratterizzare il design della nuova BMW Z4.

La due posti affascina con un’eleganza emozionante che si flette sia nell’agilità che nell’impeccabile comfort di guida. I gusci di alluminio del leggero hardtop bipartito scompaiono nella coda senza occupare troppo spazio. Le proporzioni da Roadster vengono conservate anche a tetto chiuso. Con queste doti la BMW Z4 si presenta come il successore della BMW Z4 Roadster e della BMW Z4 Coupé. Il divertimento di una guida appassionata viene garantito nella nuova BMW Z4 da tre motori sei cilindri in linea da 3,0 e 2,5 litri di cilindrata. 225 kW/306 CV nella BMW Z4 sDrive35i, 190 kW/258 CV nella BMW Z4 sDrive30i e 150 kW/204 CV nella BMW Z4 sDrive23i assicurano delle accelerazioni brucianti. Tutte le motorizzazioni vantano il migliore rapporto tra accelerazione e consumo di carburante della categoria di potenza nel segmento di appartenenza.

Equipaggiamento di serie con le misure di BMW Effi cientDynamics adatte al modello: controllo variabile delle valvole VALVETRONIC o iniezione diretta di benzina High Precision Injection, recupero dell’energia di frenata, controllo dei gruppi secondari in dipendenza del fabbisogno, pompa dell’olio comandata in base al fabbisogno, indicatore del punto ottimale di cambiata, basamento in alluminio o in magnesio/alluminio, aerodinamica ottimizzata, lightweight design intelligente, pneumatici a resistenza al rotolamento ridotta. Tutte le motorizzazioni soddisfano la futura norma antinquinamento Euro 5. Per il modello top di gamma è disponibile, in alternativa al cambio manuale a sei marce, anche un cambio automatico sportivo con sette rapporti e doppia frizione. Per i modelli BMW Z4 sDrive30i e BMW Z4 sDrive23i cambio automatico sportivo a sei rapporti (con Steptronic) a dinamica di cambiata ottimizzata, con collegamento diretto del motore e slittamento minimizzato del convertitore di coppia disponibile come optional.

Tutti i cambi automatici sportivi con paddles al volante. Eccellenti caratteristiche dinamiche grazie alla ripartizione equilibrata delle masse tra gli assi, alla trazione posteriore e all’autotelaio in costruzione leggera di alluminio con asse anteriore a doppio snodo e braccio tirante e asse posteriore a braccio unico centrale. Servosterzo elettromeccanico, impianto frenante ad alte prestazioni, regolazione della stabilità di guida DSC dell’ultima generazione. Premendo semplicemente un pulsante, il Driving Dynamic Control di serie off re la possibilità di selezione tra tre livelli di taratura della vettura. Il Driving Dynamic Control influenza la linea caratteristica del pedale dell’acceleratore, la gestione motore, le soglie di intervento del DSC, la linea caratteristica del sistema di servoassistenza, la dinamica di cambiata del cambio automatico sportivo, disponibile come optional e, in caso di equipaggiamento della vettura con l’optional assetto adattivo M, anche la linea caratteristica della regolazione elettronica degli ammortizzatori.

Ampio concetto di sicurezza con scocca dalla struttura estremamente robusta, percorsi del carico predefiniti, utilizzo mirato di acciai altoresistenziali e di elementi di deformazione. Airbag frontali e laterali, airbag testa/ torace integrati negli schienali dei sedili, cinture automatiche a tre punti con nuova tecnica tendicintura, primo montante notevolmente rinforzato e roll-bar dietro i poggiatesta, pneumatici runflat e indicatore avaria pneumatici di serie, doppi proiettori con luce bixeno di serie. La nuova generazione di BMW iDrive viene montata a bordo in combinazione con il sistema di navigazione Professional, disponibile a richiesta. 

Il Parere dell’Esperto

“Più potente, leggera ed ecologica”. E’ la nuova BMW Z4 secondo Carlo Franchini, responsabile vendite della concessionaria Bmw Rivoltella a cui abbiamo chiesto di esprimere un parere sulla nuova nata di casa Bmw. “Dotata di un motore 35i con 306 cavalli, con due turbocompressori che lavorano insieme in parallelo, la nuova Roadster amplifica al massimo la sua potenza. A 1300 giri al minuto sono disponibili 400 Newtonmetri di coppia. Inoltre, la doppia turbina può girare fino a 7000 giri. Anche per quanto riguarda l’accelerazione, in 5,1 secondi, la potenza è garantita. Il cambio è sportivo, a sette marce, e la doppia frizione rappresenta un’assoluta novità per questo tipo di vettura che però mantiene un consumo di 9,0 litri per 100 chilometri. Altra novità è rappresentata infatti dalla tecnologia EfficentDynamics, introdotta da BMW per abbassare i consumi di gas inquinanti. Sono già oltre 1 milione in tutto il mondo le vetture dotate di serie delle tecnologie per il risparmio di carburante, e la nuova BMW Z4 è una di queste: pur essendo una vettura molto potente eroga 210 grammi per chilometro di emissioni di Co2. Inoltre, con la funzione Brake Energy Regeneration, in fase di decelerazione o di frenata, l’energia prodotta dal movimento del veicolo viene recuperata e accumulata nella batteria. In questo modo si riduce il lavoro del motore e diminuiscono i consumi. In fase di accelerazione tutte le utenze al momento non necessarie vengono separate dalla catena cinematica. Tutta la potenza del motore è così disponibile per l’accelerazione e contemporaneamente si risparmia carburante. I materiali impiegati, infine, permettono di avere a disposizione un’auto decisamente più leggera: grazie all’alluminio la struttura è meno pesante, il tetto è rigido, mentre tutti le motorizzazioni a sei cilindri sono realizzate in alluminio-magnesio. I pneumatici, infine, sono a resistenza ridotta al rotolamento”.

Guarda la gallery >>

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen