close
Arte

Un premio, un convegno e due mostre alla GAMeC di Bergamo

gamec3

Tanti appuntamenti alla GAMeC, la galleria bergamasca d'arte moderna e contemporanea che dal 25 al 27 maggio ospiterà convegni e mostre. In programma anche la quinta edizione del Premio Lorenzo Bonaldi per l'Arte – EnterPrize

I prossimi 25, 26 e 27 maggio la GAMeC – Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo diventerà luogo di confronto per giovani curatori provenienti da tutto il mondo con la III edizione di Qui. Enter Atlas – Simposio Internazionale di Curatori Emergenti. Mercoledì 27 maggio, giorno di chiusura del simposio, verrà premiato il progetto di mostra vincitore della V edizione del Premio Lorenzo Bonaldi per l'Arte – EnterPrize. Nella stessa occasione apriranno al pubblico le personali Studio A: Monumental Detours / Insignificant Fixtures (2008 – ongoing) di Tris Vonna-Michell, e Ginnastica Oculare di Meris Angioletti, entrambe a cura di Alessandro Rabottini.

25 – 26 – 27 maggio 2009
QUI. ENTER ATLAS – Simposio Internazionale di Curatori Emergenti, III edizione

Qui. Enter Atlas è un evento pensato per affiancare alla competizione rappresentata dal Premio Lorenzo Bonaldi per l'Arte – EnterPrize un momento di discussione e di confronto. Il formato del Simposio è in continua trasformazione, e quest'anno la GAMeC ha invitato come co-curatore ospite Jörg Heiser, co-redattore della rivista internazionale d'arte Frieze.
Per l'edizione 2009 i due curatori del convegno, Jörg Heiser e Alessandro Rabottini, hanno invitato 10 curatori under 35 provenienti da tutto il mondo che insieme ai 5 candidati del Premio Bonaldi si confronteranno nelle tre giornate intorno al tema "La fine del curatore globale".

Relatori: Richard Birkett, Lorenzo Bruni, Carson Chan, Áron Fenyvesi, Christophe Gallois, Yoann Gourmel & Elodie Royer, Matthew Hyland, Shahira Issa, Mia Jankowicz, Graciela Kasep, Yinghua Lu, Mihnea Mircan, Caterina Riva & Pieternel Vermoortel, Bart van der Heide, Raluca Voinea.

27 maggio 2009, ore 18.30
Premio Lorenzo Bonaldi per l'Arte – EnterPrize, V edizione
Cerimonia di premiazione

Il premio, unico nel suo genere, è volto a sostenere la ricerca di un giovane curatore che non abbia ancora compiuto trent'anni e il suo progetto di mostra.

Istituito per ricordare la figura di Lorenzo Bonaldi, collezionista e appassionato d'arte, con questo riconoscimento si vuole sottolineare la centralità e il significato che la figura del curatore ha assunto nel panorama artistico internazionale, oltre a incoraggiare e sostenere il talento di un giovane in un momento estremamente vitale all'interno del suo percorso professionale.

I curatori under 30 in concorso:
Áron Fenyvesi – segnalato da Zsolt Petrányi, Direttore, Mücsarnok/Kunsthalle, Budapest
Yoann Gourmel & Elodie Royer – segnalati da Florence Derieux, Direttrice, FRAC Champagne-Ardenne
Matthew Hyland – segnalato da Gregory Burke, Direttore, The Power Plant, Toronto
Shahira Issa – segnalato da Suzanne Cotter, Curator at Large Modern Art, Oxford
Graciela Kasep – segnalato da Ramiro Martínez Estrada, Direttore, Museo Tamayo, Mexico City

La Giuria:
Iwona Blazwick, Direttrice, Whitechapel Gallery, London
Rein Wolfs, Direttore Artistico, Kunsthalle Fridericianum, Kassel
Giacinto Di Pietrantonio, Direttore, GAMeC, Bergamo

27 maggio 2009, ore 19.30
Inaugurazione delle mostre

Eldorado: Tris Vonna-Michell – Studio A: Monumental Detours / Insignificant Fixtures (2008 – ongoing)
28.05.09 – 26.07.09

La GAMeC presenta la prima personale in un'istituzione italiana dell'artista inglese Tris Vonna-Michell.
La mostra è parte del programma Eldorado, che la GAMeC dedica ormai da anni agli artisti emergenti più interessanti sulla scena internazionale, invitati a presentare un progetto site-specific commissionato per l'occasione.
Il titolo della mostra indica che a comporla sono due installazioni che convergono in un'unica, complessa costruzione fatta di voci, racconti e immagini che provengono da luoghi e tempi tra loro distanti. Il punto di partenza è Studio A, un'installazione già presentata alla Biennale di Berlino del 2008 e al Museo d'Arte Contemporanea di Detroit nel 2009, riproposta in una nuova versione, pensata per gli ambienti della GAMeC e che, in quest'occasione, si intreccia con il lavoro inedito Monumental Detours / Insignificant Fixtures.

La mostra è parte di una serie in onore di Arturo Toffetti.

Con il supporto del British Council

Meris Angioletti – Ginnastica Oculare
28.05.09 – 26.07.09

Ginnastica Oculare è la prima personale in un'istituzione italiana dell'artista Meris Angioletti. L'intera mostra – composta da tre lavori tutti creati per l'occasione e commissionati dalla GAMeC – è un'esplorazione dei meccanismi della memoria, dal dato puramente mnemonico fino ad aspetti immaginifici e legati alla finzione letteraria e alla rappresentazione teatrale. Un viaggio a più dimensioni all'interno di questo processo, declinato attraverso molteplici mezzi espressivi, dall'installazione al video fino al sonoro.

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen