close
Economy

Anche a Bergamo e provincia UniCredit Banca entra in “Reti amiche”

unicredit

Siglato Protocollo tra UniCredit e il Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione: le 53 Agenzie di UniCredit Banca di Bergamo e provincia diventano nuovi punti di accesso alla PA

Già operativa una convenzione con l’Inps: da lunedì sarà possibile pagare online i contributi per i lavoratori domestici. Anche i bergamaschi potranno da oggi usufruire, presso le 53 Agenzie e i canali innovativi (internet, chioschi e Atm) di UniCredit Banca, di alcuni servizi precedentemente erogati solo nelle strutture della PA, con maggiore comodità e notevole risparmio di tempo. E’ stato firmato dal Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione, Renato Brunetta, e dall’Amministratore delegato di UniCredit Group, Alessandro Profumo, il Protocollo d’intesa per l’iniziativa “Reti Amiche”, il progetto che, nell’ambito della riforma della pubblica amministrazione e della strategia dell’innovazione del Ministro, avvia una proficua collaborazione tra Pubblico e Privato.

Grazie alla capillarità della rete di Agenzie di UniCredit Banca a Bergamo e provincia– 53 Agenzie, 32 Chioschi e 81 Atm  – , la Pubblica Amministrazione si arricchisce così di una nuova struttura operativa sul territorio, facilitando l’accesso dei cittadini-clienti alla PA.

Nell’ambito del Protocollo, è stato inoltre già siglato il primo accordo operativo tra UniCredit e l’INPS che permetterà l’erogazione dei primi servizi relativi al pagamento dei contributi per i lavoratori domestici, al ricongiungimento periodi contributivi e al riscatto degli anni di laurea. Già da lunedì pertanto, grazie alla funzionalità dell’Internet Banking di UniCredit Banca, i bergamaschi potranno provvedere, comodamente da casa, al pagamento dei contributi per i lavoratori domestici. Progressivamente, anche tutti gli altri tre servizi oggetto dell’accordo con l’INPS potranno essere usufruiti, oltre che attraverso l’Internet Banking, anche nelle 53 Agenzie, nei 32 Chioschi e nei 81 Atm di UniCredit Banca presenti in città e provincia.

Oltre a “Reti Amiche” e all’ accordo tra UniCredit e l’INPS, è stato presentata anche l’iniziativa “Mettiamoci la Faccia”, il progetto che coinvolge già 200 amministrazioni pubbliche e che consente ai cittadini di esprimere direttamente, con gli emoticons, il gradimento sul servizio. Con l’accordo tra Ministero e UniCredit questa esperienza si apre al mondo privato, per potenziare gli strumenti di customer satisfaction, dando un contributo alla diffusione della cultura della qualità che viene dal mondo privato.

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen