close
PitGreen

Un micro giocatore di golf e un elegante oggetto di design: è Pit Green, il micro golfer nato dalla creatività di quattro designer per superare le tensioni lavorative

E’ arrivato anche in Italia Pit Green, il micro golfer che aiuta a superare le tensioni lavorative e a stringere nuove relazioni: un oggetto dove sport, gioco, armonia, design e tecnologia si fondono trasformandosi in una inedita esperienza ludica.Pit Green è nato quasi per gioco in riva al mare, assemblando alcuni bastoncini trovati sulla spiaggia. Da questa prima intenzione si è passati a costruire modelli più sofisticati utilizzando le chiusure metalliche dei tappi di champagne. Perché però l’idea prendesse forma e diventasse un prodotto finito è stato necessario un anno di lavoro.
Pit Green è frutto di un’intuizione, di un’idea e di uno studio condiviso tra quattro amici con il medesimo background culturale di designer: Axel Hildenbrand; Oliver Johannson; Matze Lenz e Jörg Meister.

Con Pit Green si combatte lo stress:  bastano una scrivania o il tavolo del salotto e chiunque – dall’amante del gioco al patito del golf – può esercitarsi in qualsiasi momento per divertirsi, scaricare le tensioni lavorative e riacquistare nuove energie.

Il micro golfer è dotato di un meccanismo a cremagliera brevettato che gli consente di giocare a golf come un giocatore in carne ed ossa. Scegliendo uno dei quattro ferri in dotazione può effettuare tutti i diversi lanci che un giocatore si trova a dover affrontare in un vero campo da golf ed è in grado di calibrare con precisione la forza dei suoi colpi lanciando le palline fino a 20 metri di distanza. Inoltre le speciali palline, grazie alle microsferette di ferro contenute al loro interno, emulano nel dettaglio le proprietà fisiche dell’attrito tra palla e erba, rendendo ogni superficie un vero campo da golf.

Con Pit Green anche chi non ha mai tempo può riscoprire la passione per il green, ritagliandosi uno spazio per se stesso.

Pit Green è un’elegante opera dalle linee minimaliste che racchiude tutta la precisione, la ricerca e l’innovazione espressi da un oggetto di design. La sua linea unica, la tecnologia certificata e i materiali innovativi utilizzati nella sua realizzazione lo rendono un oggetto da esposizione, con il quale però si può interagire.

Venduto al MoMa di New York e di Tokyo, ha ricevuto diversi riconoscimenti nell’ambito del design, tra cui il Nike Play Awards “Innovations in Sports Gear” nel 2004, il Deutsche Designer Club Bronze Award nel 2005, e nel 2007 è stato selezionato dal Ministero degli Affari Economici tedesco per il “Design Award of the Federal Republic of Germany”.

Pit Green è un dono prezioso, personalizzabile a richiesta con i loghi aziendali. Regalare Pit Green ai propri clienti e collaboratori significa trasmettere un messaggio di fiducia, dimostrando che anche le peggiori tensioni lavorative possono essere affrontate con lo stesso spirito di un giocatore di golf: determinazione,  allenamento,  fermezza, ma anche ottimismo e divertimento.

In Europa e in Asia, dov’ è distribuito, Pit Green è subito diventato un oggetto ‘cult’, tanto che ad Amburgo e Francoforte sono stati realizzati i tornei di Micro Golf e dal 2006 esiste la “Pit Green League”, l’associazione tedesca che organizza il campionato del golf più piccolo del mondo. L’ultima World Cup di Micro Golf si è svolta a gennaio 2009 a Colonia, nell’ambito della Fiera Internazionale del Mobile. Con Pit Green si gioca da soli, ma si possono anche organizzare tornei aziendali, occasioni uniche di Team Building.

Su YouTube è possibile vedere le interviste ai designer e i filmati, realizzati dagli appassionati di Pit Green, che illustrano il gioco.

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen