close
Vino e ristorazione

Presentati i nuovi progetti della Strada del Franciacorta

vini_franciacorta

Il presidente della Strada del Franciacorta, Gianluigi Vimercati, ha presentato i progetti per il prossimo triennio: week end del gusto e un ampliamento dell'iniziativa "Di cantina in cantina"

In un incontro che si è svolto a palazzo Torri di Nigoline di Corte Franca, il neoeletto presidente della Strada del Franciacorta, Gianluigi Vimercati, ha presentato i progetti per il prossimo triennio definiti dal Consiglio di amministrazione insediatosi da poche settimane, e ha presentato i nuovi associati. Vimercati ha anticipato che il nuovo Consiglio di amministrazione, in continuità con il Consiglio uscente, ha individuato alcuni punti da sviluppare nel prossimo triennio. Primo punto: progetto di formazione e informazione. “L’indagine sull’Accoglienza Essere Franciacorta, che abbiamo presentato nel 2008 – ha sottolineato -, ha fatto emergere un grado piuttosto elevato di soddisfazione dei turisti che visitano la Franciacorta, i quali in una scala di valori da 1 a 10, hanno dato un 8 ½ alla Franciacorta per la qualità dell’accoglienza. Ora è necessario che tutti i soci della Strada del Franciacorta facciano una grande operazione di marketing territoriale, comunicando in modo univoco e omogeneo il senso di appartenenza ad un grande territorio. Per far questo è necessario che tutti i gli associati e i rispettivi collaboratori siano fortemente preparati e formati su tutta la materia Franciacorta (vino e territorio) e siano in grado, di conseguenza, di informare e comunicare, di assecondare le esigenze dei turisti, guidarli e ‘coccolarli’ per far loro vivere un esperienza indimenticabile”.

Secondo obiettivo quello di strutturare tutto il territorio della Franciacorta dal punto di vista turistico. “Intendiamo perfezionare la segnaletica stradale – ha continuato Vimercati – in modo che sia corretta e ben visibile; studiare la fattibilità di alcuni Info-point nei punti chiave della Franciacorta o addirittura in ogni Comune associato alla Strada; ottimizzare e aggiornare continuamente il nostro sito Internet, creare un forte collegamento fra tutti i Soci. Sensibilizzazione di tutte le realtà agricole della Franciacorta per poter offrire al turista un paniere di prodotti tipici completo (salumi, formaggi, olio extra vergine di Oliva del Sebino, miele, ecc.) e di quelle realtà che possono dare alcuni servizi aggiuntivi ai nostri ospiti (come ad esempio il cicloturismo)”. A questo si aggiunge la creazione dei week-end del gusto. “Un ampliamento dell’iniziativa Di cantina in cantina…alla scoperta della Franciacorta, che coinvolgerà accanto alle cantine, anche produttori agricoli e artigiani del prodotto tipico, ristoratori, albergatori, enotecari, per dare un’offerta il più possibile completa e strutturata agli enoturisti che trascorrono in Franciacorta il week-end”.

Infine prevista la presentazione di percorsi ciclabili esclusivi per la Franciacorta. “Si tratta di quattro itinerari cicloturistici – ha annunciato il presidente -, che verranno presentati a breve, con difficoltà e tempi di percorrenza diversi, che attraversano la Franciacorta andandone a scoprire gli angoli più suggestivi e nascosti e che consentono di far tappa nelle strutture associate per ‘rinfrancare corpo e spirito’ con degustazioni, assaggi, momenti di relax e di approfondimento culturale. L’obiettivo, molto ambizioso, della Strada del Franciacorta è quello di portare un cambiamento nella mentalità affinché l’associazione venga riconosciuta nella sua valenza primaria e non come strumento per aumentare il numero di clienti – ha concluso Vimercati -. Molti soci, oggi, hanno riconosciuto il valore tangibile e intangibile del far parte di una realtà associativa come quella della Strada del Franciacorta. Il valore intangibile della Strada è ciò che consente al socio di sentirsi parte di un brand quello del Franciacorta, che a livello di immagine ha raggiunto una notorietà riconosciuta ed apprezzata in Italia e all’estero, grazie al costante lavoro di promozione del Consorzio per la tutela del Franciacorta, senza il cui supporto la Strada del Franciacorta non avrebbe potuto raggiungere i risultati ottenuti”.In un incontro svoltosi a palazzo Torri di Nigoline di Corte Franca, il neoeletto presidente della Strada del Franciacorta, Gianluigi Vimercati, ha presentato i progetti per il prossimo triennio definiti dal Consiglio di Amministrazione insediatosi da poche settimane, e ha presentato i nuovi associati.

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen