close
Luxury

Il sarto dei gioielli

lucalucerna

Luca Lucerna del Laboratorio Gemmologico di Milano

Diamanti, gioielli, pietre preziose: quante volte entriamo in contatto con oggetti belli e affascinanti senza saper dare loro il giusto valore. Chi necessita di una consulenza o di una perizia su un prezioso o una gemma, ha a sua disposizione l’esperienza dei gemmologi che con un’analisi specifica determinano la natura, le caratteristiche qualitative e l’eventuale presenza di trattamenti artificiali per il miglioramento del colore o della trasparenza della pietre.

A Milano ecco il Laboratorio Gemmologico, che opera nel campo dei gioielli a 360 gradi, dalle perizie alla creazione, collaborando con le più prestigiose gioiellerie e aziende del settore orafo del Nord Italia.

Realtà presente da oltre trenta anni, è guidata oggi da Luca Lucerna, diplomato come gemmologo I.G.I. nel 1994 mentre nel 1996 è fra i primi in Italia a ricevere il diploma come Gemmologo Europe con la F.E.E.G. (Federation for European Education in Gemmology).

Qual è la vostra storia?

Il laboratorio nasce come realtà artigiana di incastonatori e anche io sono nato come incastonatore. Mio padre, nel settore da oltre quaranta anni, mi ha trasmesso la passione per le gemme e la gioielleria, così ho iniziato a occuparmi di pietre preziose, diventando gemmologo. Ho seguito vari corsi, ma è sempre stata determinante l’esperienza sul campo.

Quali sono i vostri servizi?
Ci occupiamo di perizie su gioielli e pietre preziose. Tra le altre cose, sono perito ed esperto per la Camera di Commercio, poi per il Tribunale di Milano, che chiede la mia esperienza per cause civili, eredità e quant’altro. Inoltre collaboro con diversi notai. La nostra esperienza è richiesta anche per creare gioielli su misura. Abbiamo, infatti, una piccola produzione di gioielli di livello medio-alto. Inoltre, ci occupiamo di riparazioni e lucidatura per un servizio a 360°. Per il mio lavoro mi piace parlare di sartorialità e qualità. Realizzo i gioielli dopo aver scelto e acquistato le migliori pietre preziose come un sarto taglia un abito su misura dopo aver scelto le stoffe. Mi occupo personalmente di acquistare diamanti e pietre preziose da privati o da importatori: per questo i miei gioielli hanno spesso un prezzo finale più basso rispetto a quello dei prodotti di grandi marchi. Inoltre seguiamo anche la post-vendita. Non abbiamo un punto vendita, ma ci basiamo sul passaparola e sulla fidelizzazione del cliente.

Quali son i vostri punti di forza?
Oltre a mettere a disposizione del cliente un oggetto del tutto personalizzato con un buon rapporto qualità-prezzo, diamo una certificazione, una garanzia. Sul gioiello, infatti, non si sceglie la moda, non si guarda al marchio ma alla certificazione e alla garanzia. È importante conoscere chi ti vende il gioielli e che cosa certifica. Mi piace definirmi ancora artigiano e instaurare un rapporto di fiducia col cliente. Il diamante e il gioiello più che un investimento sono beni rifugio: in questo caso il rapporto che si instaura con il cliente è fondamentale.

Qual è il gioiello più particolare che avete creato?

La linea Tappeto. Sono gioielli creati come un tessuto. Oltre allo studio del design, sono state necessarie molte ore di lavoro e la ricerca di diamanti omogenei e identici. L’incastonatura è stata fatta a mano. Creo poi oggetti come solitari. Si tratta di una produzione piccola di pezzi unici. Ascolto le richieste del cliente, che possono essere sia di carattere estetico sia economico.

E la gemma più preziosa che vi è capitato di trattare?
Mi è capitato di vedere, ma non di trattare, una diamante azzurro tagliato a testa di cavallo. Straordinario anche un diamante nero di venti carati. Ho creato un anello studiato ad hoc con un diamante di sei carati dal taglio navette.

Quali sono i materiali che predilige?

La mia passione è il diamante. Lavoro poi l’oro, l’acqua marina, il rubino e altre pietre preziose.

Come occupa il suo tempo libero?
Amo fare sport. Vado in palestra e in bicicletta. Amo anche il cinema e la lettura.

Caterina Varpi


a cura di Luxgallery.it

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen