close
Eventi biz

Confindustria Monza e Brianza: il 24 novembre l’assemblea

confindustria_monzab

Le piccole imprese della Brianza: un modello anche per il futuro? E' il tema che si affronterà nel corso dell'assemblea di Confindustria Monza e Brianza. Redazzali: “Sarà un’occasione per verificare il nostro modello di sviluppo”

Il presidente della Piccola Industria di Confindustria, Giuseppe Morandini, chiuderà i lavori dell’assemblea delle piccole imprese associate a Confindustria Monza e Brianza, che si svolgerà il prossimo 24 novembre sul tema: Le piccole imprese della Brianza: un modello anche per il futuro? Dopo i saluti istituzionali, i lavori saranno aperti dalla relazione del presidente del Comitato Piccola Industria di Confindustria Monza e Brianza, Ambra Redaelli. Successivamente sarà presentata una ricerca condotta dal professor Fabio Sdogati, ordinario di Economia internazionale al Politecnico di Milano e al MIP School of Management sulle prospettive del tessuto economico brianzolo. Una tavola rotonda di imprenditori commenterà i risultati e entrerà nel vivo delle strategie messe in atto per continuare a competere. “Le nostre piccole e medie imprese – osserva il presidente del Comitato Piccola Industria di Confindustria Monza e Brianza, Ambra Redaelli – per la loro forza, flessibilità e creatività sono state considerate a lungo un modello di sviluppo, studiato in Italia e nel mondo. E anche adesso, nella durezza di una congiuntura eccezionalmente negativa, stanno dimostrando una tenacia formidabile. Sappiamo però che, quando la crisi sarà finita, lo scenario economico non sarà più lo stesso e i mercati si comporteranno probabilmente in maniera diversa rispetto al passato. Con questa consapevolezza, abbiamo voluto riunire in assemblea le piccole e medie imprese associate verificare se il modello Brianza sia ancora valido e competitivo e capire quale sarà il nostro futuro.”

Confindustria Monza e Brianza
Fondata nel 1902, Confindustria Monza e Brianza è la più antica associazione imprenditoriale d’Italia. Rappresenta 800 imprese – suddivise nei settori merceologici metalmeccanico, legno-mobile, tessile, chimico, alimentare e varie miste – che occupano complessivamente 35.000 addetti e realizzano un fatturato stimato di 15 miliardi di euro.  Al suo interno, il Comitato Piccola Industria raggruppa le imprese fino a 100 dipendenti (attualmente 660 per 14.000 dipendenti). Dal 2006 è presieduto da Ambra Redaelli.

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen