close
Economy

Lombardia: le imprese chiedono un distretto sull’aeronautica

aero_spaziale

Dalle imprese la richiesta di un distretto per un settore che vale 5 miliardi di euro e occupa 9.000 addetti. E dallo spazio 12 progetti per cambiare la vita di tutti i giorni

Lombardia, regione a forte vocazione aero-spaziale: il settore aeronautico e aerospaziale lombardo, secondo stime dell’Agenzia Spaziale Italiana, vale circa 5 miliardi di euro, per 8.700 addetti (comprese le piccole e medie imprese e l’indotto). Nella provincia di Milano è radicato il settore produttivo ICT e Telecomunicazioni, parte costitutiva della famiglia tecnologia aero-spaziale che ha proprio nelle tecnologie di telecomunicazione satellitare tra le più importanti fonti di ricaduta applicativa terrestre. Spiccata vocazione aeronautica anche nella provincia di Varese, circa 80 le imprese, per 7 mila addetti e quasi 2 miliardi di valore della produzione, senza considerare l’indotto e la commercializzazione. Numeri importanti sulla base dei quali creare un distretto regionale sull’aeronautica, per rafforzare le imprese del settore soprattutto in ottica internazionale ed in collegamento con gli altri distretti aerospaziali regionali (Campania, Lazio, Piemonte e Puglia). Le prospettive, la formazione di un meta-distretto nazionale e la diffusione dei benefici non solo sui comparti produttivi lombardi orientati all’innovazione di prodotto e alla creazione di nuove start-up ma anche sulle imprese attive nei settori nei quali trovano applicazione le tecnologie sviluppate e finanziate in ambito spaziale.

È elevata infatti la  possibilità di applicazione innovativa della tecnologia spaziale in numerosi campi della società e dell’economia (sia hi-tech che manifattura tradizionale). Alcuni di questi settori sono di particolare interesse per la Lombardia in quanto coincidenti con i suoi meta-distretti (ICT, nuovi materiali, agro-food) e con i 21 distretti produttivi e 14 settori industriali e di servizio censiti dall’ISTAT nel 2001 (Agricoltura, Pesca, Estrazione minerali, Industria manifatturiera, Energia, gas, acqua, Costruzioni, Commercio riparazioni, Alberghi e ristoranti, Trasporti, magazzini e comunicazione, Intermediazione finanziaria, attività professionali, pubblica amministrazione, Istruzione, sanità, servizi sociali).
Emerge in occasione dell’ “Aerospace Investment Event” promosso da InnovHub, azienda speciale della Camera di commercio di Milano per l’innovazione, in collaborazione con il Consiglio Italiano per le Scienze Sociali e E-Synergy Ltd. 12 i progetti innovativi derivati dalla ricerca aerospaziale ed applicabili agli usi di tutti i giorni che saranno presentati oggi, giovedì 25 novembre, alle 18.30, presso Palazzo dei Giureconsulti, Piazza Mercanti 2, MM Duomo.

“Le piccole e medie imprese – ha dichiarato Diana Bracco, vice presidente della Camera di commercio di Milano– si trovano ad operare in un contesto nazionale e internazionale estremamente complesso e in continua evoluzione, nel quale ricerca ed innovazione possono rivelarsi strumenti importanti per raggiungere il successo imprenditoriale. Su questo tema la Camera di commercio è impegnata, anche attraverso la sua azienda speciale per l’innovazione InnovHub, per aiutare e favorire la capacità delle imprese di innovare a livello tecnologico, organizzativo, di prodotto e di processo. Come l’incontro di oggi dedicato a progetti in grado di trasferire nella quotidianità i risultati di una ricerca altamente avanzata come quella aerospaziale”.

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen