close
Tecnologie

Il free software piace alle grandi aziende

free_software

In testa a tutti è Acrobat Reader , poi Java e Flash Player. E' quanto emerge da una ricerca commissionata dalla software house Global Graphics sull'utilizzo di software nelle grandi aziende

Tra le grandi organizzazioni poco più della metà farà uso di software free nel 2010 . Lo indica una ricerca commissionata dalla software house Global Graphics che indica tra le ragioni di questa tendenza i limiti posti al budget It aziendale.
La ricerca segnala che questa apertura al software gratuito è ampiamente diffusa nel mondo anglosassone : qui oltre tre quarti delle grandi organizzazione ha già adottato software free con punte di più di dieci prodotti in almeno la metà di loro. Il software più largamente utilizzato è Acrobat Reader di Adobe ( 78%) seguito dal Java Runtime Environment e da Adobe Flash Player.cNella classifica delle dieci applicazioni più utilizzate rientrano QuickTime, OpenOffice, Google Docs, Skype e Save as PDF di Microsoft. La ragione dell’utilizzo di questi prodotti sta nella necessità di arricchire le applicazioni desktop in uso con nuove funzionalità che non possono essere erogate all’utente con software a pagamento. Le applicazioni sostitutive più citate sono Acrobat e Office. Le organizzazioni partono spesso dall’utilizzo delle applicazioni free per poi passare a quelle a pagamento solo dove c’è una reale necessità. Il free software trova impiego non solo sul desktop ( 82%) o a livello di applicazione ( 78%) , ma anche all’interno dei data center.

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen