close
kart_factory

JMac Europe e CerTo propongono un nuovo metodo di formazione ad alto livello: manager, imprenditori ed operatori d’impresa sulla linea produttiva, in camice da lavoro

Businessmen e manager abbandonano giacca e cravatta per indossare il camice ed entrare nei panni di chi vive il genba ogni giorno. A Castellanza in provincia di Varese apre, l’11 marzo 2010 (alle 14), la prima ed unica fabbrica simulata italiana. E’ la Kart Factory. Sviluppata da JMAC (società che da oltre 50 anni contribuisce allo sviluppo del TPS/Lean nel mondo) in collaborazione con CerTo (Ente specializzato nella certificazione dei Sistemi di Gestione), LIUC (Libera Università Carlo Cattaneo di Castellanza) e MIP (Business School del Politecnico di Milano), la Kart Factory è la riproduzione di un vero e proprio ambiente industriale. Uno spazio “protetto” destinato alla formazione avanzata di manager e imprenditori in tema di Lean Production; una palestra in cui si studia e si sperimentano la filosofia, gli strumenti e le metodologie volti allo snellimento dei processi produttivi; un’esperienza reale di ottimizzazione dei risultati attraverso la riduzione e l’annullamento degli sprechi, per un risparmio visibile e quantificabile di tempo e risorse. Se è valido il concetto per cui processi e sistemi industriali sviluppati a tavolino, per quanto curati e pianificati nei minimi dettagli, non risultano del tutto efficaci nel prevedere la totalità delle criticità che interessano normalmente la catena produttiva, fondamentale diventa, per chi di questa pianificazione si occupa, poter accedere ed agire in prima persona in tale contesto. Questo il concetto di base della Kart Factory by JMAC, una fabbrica in miniatura che offre un percorso formativo esperienziale e completo in cui i manager possono testare sul campo le problematiche legate alle fasi produttive di kart a pedali per adulti.

Molti sono oggi i corsi che si avvalgono di giochi di ruolo e di simulazioni per illustrare le difficoltà che rendono non efficienti in termini di tempo e costi le fasi di produzione industriale, ma nel caso della Kart Factory si va ben oltre.
Sono veri i kart che si costruiscono sulle linee dedicate, vere le strumentazioni che si usano per bilanciare le fasi produttive ed assemblare in modo corretto le varie parti dei veicoli, così come vere sono le discussioni ed il confronto tesi a progettare nuove soluzioni, prevedere e risolvere problemi. Cruciale l’assetto del TEAM WORKING in cui ciascun partecipante, attraverso il proprio ruolo e le competenze acquisite in itinere, apporta il proprio contributo per il reale miglioramento del sistema produttivo.
In un percorso pratico di sviluppo della conoscenza – in cui la sperimentazione diretta si alterna a momenti di formazione tradizionale ed approfondimenti su aspetti più organizzativi come leadership e lavoro di squadra – il management impara ad operare nel segno dell’eccellenza produttiva e di un miglioramento continuo dei processi industriali.  Questo è infatti ciò che ispira la ricerca del massimo Valore Aggiunto nei processi produttivi e nelle regole che li governano, base di ogni garanzia di elevata efficienza e massima qualità di prodotto.

«La Kart Factory by JMAC rappresenta la punta di diamante della nuova offerta formativa di JMAC Europe: si tratta della prima ed unica fabbrica modello in Italia – spiega Fabio Salomone, Direttore Generale Jmac Europe – in cui sarà possibile studiare e apprendere in modo pratico, profondo ed immediato, i principi e le logiche alla base di numerose tecniche e metodologie per il miglioramento della gestione operativa. Per questo abbiamo voluto che il logo dell’iniziativa fosse Praticamente Management, e ne sottolineasse a pieno lo spirito del fare che oggi più che mai si rende necessario per ottimizzare le risorse in risultati di eccellenza, come il Lean insegna. Nel corso dei workshop previsti presso la Kart Factory, si sperimenterà infatti la progettazione e la realizzazione pratica di una vera e propria “fabbrica Lean”. Non si tratterà solo una simulazione “a tavolino”, ma di una vera e propria esperienza sul “genba”, durante la quale i partecipanti passeranno dal ruolo di operatori a quello di progettisti ed implementatori di un sistema produttivo eccellente.»

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen