close
Moda

Moda, Display cresce con i tessuti hi tech

no thumb

Ottimi risultati per l’azienda titolare dei marchi Historic Research e Club des Sports distribuiti in tutta Europa. Il patron Alberto Conti racconta la strategia che ha permesso alla casa di Bassano Bresciano di conquistare nuove fette di mercato grazie all’impiego delle nuove tecnologie nei materiali tessili

Dalla Rinascente di Milano al Loden Frey di Monaco di Baviera, dai grandi magazzini Tsum di Mosca a un temporary corner aperto alle Galeries Lafayette di Parigi. La storia dell’azienda Display srl di Bassano Bresciano, produttrice come terzista di giubbotteria, piumini e parka per i più prestigiosi marchi di moda, è una storia di successo.

Successo che, però, come tengono a far notare dall’azienda bresciana, titolare dei marchi Historic Research e Club des Sports, non si improvvisa, ma si accompagna ad un’esperienza nell’ambito della produzione di abbigliamento di alto livello maturata in più di vent’anni di lavoro nel settore. E il successo ottenuto con la collezione autunno-inverno di piumini Club des Sports e di abbigliamento Historicak Research è solo l’ennesimo riconoscimento per la Display srl. L’esperienza, la qualità e la creatività, negli ultimi anni hanno infatti portato l’azienda ad imporsi sul mercato con un volume di aff ari che in poco tempo è cresciuto di oltre il quattrocento per cento. I risultati in termini di fatturato sono accompagnati, inoltre, dalla consapevolezza di avere ampi margini di crescita, grazie ai progetti e alle attività di sviluppo e distribuzione selettiva che l’azienda sta supportando con una mirata e intensa campagna di marketing e comunicazione.

Historical Research è uno dei marchi attraverso i quali l’azienda si sta facendo conoscere sul mercato europeo. Nato nel 2002, il marchio presenta collezioni la cui caratteristica principale è quella di ispirarsi ai modelli del passato e al contempo utilizzare le novità tecnologiche più all’avanguardia nell’ambito della ricerca tessile. La qualità riconosciuta dei capi fi rmati Historic Research è un elemento ricercato e ottenuto grazie alla produzione esclusivamente in stabilimenti di proprietà dell’azienda, inseriti nel contesto europeo e che contano oltre duecento dipendenti. Questo permette un attento controllo degli standard qualitativi con cui viene confezionato il prodotto, un’attenzione che inizia dalla selezione dei tessuti italiani e giapponesi e dalla modalità di realizzazione, fi no alla cura dei dettagli e delle fi niture. E’ su questi elementi che Alberto Conti, patron dell’azienda, ha fondato la sua mission. Proprio questa attenzione alla qualità e ai particolari è uno dei punti di forza anche delle collezioni del marchio Club des Sports, presentato per la prima volta Pitti durante l’edizione giugno 2008. Questo nuovo marchio è il frutto di una scelta strategica in risposta alle esigenze di mercato: una collezione di piumini dal taglio decisamente sportivo e accattivante, dedicata ad un pubblico che coinvolge anche i teenager.

I piumini della collezione Club des Sports, diventati oggi un vero e proprio must, traggono ispirazione dai modelli degli anni Ottanta, che hanno consacrato l’utilizzo di questo capo, ma aggiungono tecnologie all’avanguardia, sia nella produzione che nei tessuti, attualità dei modelli e maggiore vestibilità, essendo realizzati in nylon giapponese, tessuto caratterizzato da lucentezza e morbidezza al tatto. A questo si unisce la tecnologia di ultima generazione che prevede l’iniezione diretta della piuma nel rivestimento in nylon, senza utilizzare il sacco di contenimento interno. Ciò comporta un miglioramento nella vestibilità del capo, dato che l’imbottitura si distribuisce in maniera uniforme e una notevole riduzione del peso: i piumini Club des Sports sono ultraleggeri (pesano solo 350 grammi) ma caldissimi. Utilizzare i modelli che hanno lasciato il segno nella storia della moda, unendo però l’utilizzo di tecnologie d’avanguardia è d’altra parte uno dei cardini dell’azienda bresciana che oggi, attraverso la presenza internazionale dei suoi marchi, è arrivata a varcare non solo i confi ni nazionali, ma anche quelli europei.

Il marchio Club Des Sports, ad esempio, può contare su spazi dedicati all’interno dei migliori department store europei: Rinascente Duomo a Milano, Loden Frey di Monaco di Baviera (emporio storico inaugurato nel 1842) e grandi magazzini Tsum di Mosca. Il marchio è inoltre presente in seicento boutique selezionate in tutto il mondo. Oltretutto, il marchio bresciano sta collaborando con il tour mondiale “Ali e Radici 2009-10” di Eros Ramazzotti: la popstar ha scelto di indossare il piumino Club Des Sports per il grande tour italiano ed europeo e per l’occasione l’azienda Display srl ha creato una limited edition del piumino personalizzandolo con l’aquila simbolo di Eros. Ma non fi nisce qui: è in fase di trattativa un accordo di distribuzione per la Cina con un importante gruppo di base a Honk Kong ed è prevista l’apertura di cinque monomarca, due in Italia e tre all’estero entro il 2011.

Testo di Desirée Cividini

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen