close
Premi e concorsi

Salute, sicurezza e ambiente: premiate tre aziende

salute_sicurezza_ambiente

Lo sforzo delle imprese verso le buone pratiche di prevenzione e tutela della salute, della sicurezza e dell’ambiente è stato premiato nell’ambito dell’edizione 2010 del premio istituito da Confindustria Monza e Brianza

Rollwasch Italiana spa, Flou spa e OMR Italia spa sono le imprese vincitrici della terza edizione del Premio Salute Sicurezza e Ambiente, promosso da Confindustria Monza e Brianza in collaborazione con Serteced srl, società di servizi tecnologici. La giuria le ha selezionate su 70 candidature, avanzate da imprese di tutti i settori merceologici. Il premio è stato assegnato a Rollwasch Italiana spa per la categoria di aziende fino a 50 dipendenti; a Flou spa per quella con oltre 50 dipendenti e a OMR Italia spa per la categoria ambiente.

I parametri principali sui quali si è fondata la valutazione della giuria sono stati: l’andamento decrescente o l’assenza di infortuni, la realizzazione di sistemi di gestione della sicurezza al di là degli obblighi di legge e la coniugazione di tecnologia ed efficienza con il rispetto per l’ambiente, il risparmio energetico, il riciclo dei rifiuti. Oltre alle imprese vincitrici, la giuria ha assegnato un attestato di riconoscimento ad un gruppo di imprese all’interno delle quali, nel corso del 2009, non si sono verificati infortuni. Sono: Cee Italia srl, Citterio Line spa, Consoli Francesco e C snc, Flou spa, MG Serrature spa, OMR Italia spa, Pagg Aspock srl, Pigomma spa, Pilot Italia spa e Rollwasch Italiana spa.

“Il premio, avviato in forma sperimentale due anni fa – osserva il presidente di Confindustria Monza e Brianza, Renato Cerioli – è ormai diventato una realtà consolidata, che riscuote un consenso e una partecipazione sempre maggiori da parte delle imprese. Tanto da decidere di arricchirlo, a partire da questa terza edizione, introducendo anche la categoria ‘ambiente’. La qualità dei progetti presentati testimonia lo sforzo costante delle imprese, anche in questa fase di difficoltà economiche, verso le buone pratiche di prevenzione e tutela della salute, della sicurezza e dell’ambiente, che non vengono più considerate come funzioni variabili rispetto all’attività produttiva vera e propria ma sono considerate come fattori essenziali della competitività aziendale”.

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen