close
no thumb

Tutto pronto per lo sbarco in Cina di Yoox, società di retail via internet per moda e design, approdata in Borsa l´anno scorso. Lo ha annunciato il fondatore Federico Marchetti

Yoox , società di retail via internet per moda e design, si sta preparando allo sbarco sul mercato cinese per l’anno prossimo. Lo ha detto il fondatore e AD Federico Marchetti in una presentazione alla Star Conference 2010 organizzata da Borsa Italiana. “Stiamo lavorando sul progetto Cina, è una bella sfida, uno degli ultimi tasselli”, ha detto Marchetti, sottolineando che “i principali brand della moda si stanno muovendo sulla Cina e noi ci stiamo preparando per essere il loro partner”.

Quanto agli altri obiettivi del gruppo, Marchetti ha sottolineato che sul multibrand si intende continjuare a crescere con un’espansione internazionale. “E’ indubbio che siano Francia, Germania, Stati Uniti e Giappone le piazze con le maggiori potenzialità – ha aggiunto –  e su cui abbiamo quindi intenzione di concentrare la nostra attenzione”. Il 75% dei ricavati 2009 di Yoox proviene dall’Europa (di cui il 26,1% viene generato in Italia); seguono poi Nord America (16,9%), Giappone (5,8%) mentre negli altri paesi viene generato lo 0,6%. In termini economici l’anno appena trascorso si è chiuso per l’azienda a quota 152,2 milioni di euro, il 50% in più del 2008 il cui volume di affari si attestava a 101,5 milioni di euro e con un EBITDA di 15 milioni di Euro (+121,8% rispetto ai 6,8 milioni di Euro al 31 dicembre 2008), con un risultato netto salito a 4,1 milioni di Euro (+70,6% rispetto ai 2,4 milioni di Euro di dicembre 2008). La crescita riguarda anche il numero delle visite, passate da 3,7 milioni a 6,4 milioni e del numero degli ordini, che da 780 mila nel 2008 è salito a 1 milione 148 mila.

“L’incremento è stato registrato sia per quanto riguarda i volumi che per il numero di acquirenti – ha affermato Paolo Fietta, Direttore Amministrazione Finanza e Controllo di Yoox -, e l’AOV (Average Order Value), cioè il valore medio di ciascun ordine di acquisto, è salito a 170 Euro rispetto ai 167 euro del 2008. Negli ultimi 12 mesi abbiamo visto il business multimarca, che comprende Yoox e Thecorner.com, generare una netta crescita salendo a 124,2 milioni di euro con un incremento del 44,4% rispetto agli 86 milioni di euro del 2008 fino ad arrivare a rappresentare l’81,6% dei ricavi netti consolidati del Gruppo. Il business monomarca invece, cioè l’attività di progettazione, realizzazione e gestione in esclusiva degli store virtuali di alcuni player internazionali della moda, rappresenta con 28,1 milioni di euro il 18,4% del turnover netto, e la sua crescita rispetto al 2008 corrisponde all’81,7%. In generale tutti i paesi a cui ci rivolgiamo hanno generato valori positivi, anche il Giappone che sull’acquisto fisico si trova in un momento di forte crisi e gli Usa, dove abbiamo recentemente inserito un Country Manager”.

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen