close
designer_show

Venerdì all’autodromo di Monza più di 30 designer ripresi dalle telecamere in diretta no stop si sfideranno su un progetto di design ecosostenibile . Si tratta del primo reality sul mondo del design ideato e promosso dalla Camera di commercio di Monza e Brianza

Al via Designer Show: il primo reality sul mondo del design ideato e promosso dalla Camera di commercio di Monza e Brianza. Venerdì 11 giugno, presso l’Autodromo di Monza, più di 30 designer selezionati si sfideranno in diretta davanti alle telecamere sul tema “Forme di energia e di velocità sostenibile”, per creare un progetto di design che coniughi energie rinnovabili e creatività, capacità tecnica e arte. Nell’arco di quattro ore, dalle 9.30 alle 13.30, i partecipanti dovranno realizzare una presentazione completa a dossier del loro progetto e una presentazione sintetica proiettabile. Al termine, saranno premiati i 5 progetti scelti e valutati dal Comitato di valutazione.

I designer partecipanti
Sono più di 30 i designer selezionati che parteciperanno alla fase finale dell’iniziativa Designer show, il primo reality sul mondo del design ideato e promosso dalla Camera di commercio di Monza e Brianza. Sono soprattutto uomini, giovani under 40, e la maggioranza è in possesso, oltre che di una laurea specialistica in design, di un dottorato di ricerca o di un master. Provengono dalla Brianza, da Milano, ma anche del resto del Paese. E c’è un designer straniero che si trova in Italia per arricchire il suo curriculum professionale. Il tema su cui si sfideranno i designer “Forme di energia e di velocità sostenibile” dovrà essere declinato in un concept che tenga in considerazione gli aspetti statici, tecnologici e costruttivi che possono riguardare una delle tre seguenti indicazioni “La nuova estetica di luce e calore”, “Energie rinnovabili integrate in edifici” e “Velocissimo e sostenibilissimo”.

L’identikit dell’artigiano lombardo e brianzolo
Sono soprattutto uomini i titolari di imprese individuali artigiane in Lombardia. Complessivamente sono 198.922 le imprese individuali attive artigiane in regione e di queste oltre l’85% ha un titolare uomo mentre il 12% proviene da un Paese extra UE. E la stessa “propensione maschile” a scegliere la forma di impresa artigiana vale anche per Monza e Brianza, dove le imprese artigiane individuali sono complessivamente 17.071 (l’86,9% ha un titolare uomo, l’8,7% ha titolare che proviene da un Paese extra UE). È quanto emerge da un’elaborazione dell’Ufficio Studi della Camera di commercio di Monza e Brianza su dati Registro Imprese. E di artigianato tra crisi e ripresa si parlerà in occasione della tappa finale, che si terrà in Brianza, di Artigiana 2010 “La ripresa parte da qui”, progetto promosso da Regione Lombardia, Unioncamere Lombardia e Camera di commercio di Monza e Brianza, che si terrà venerdì alle ore 10.00 presso l’Autodromo di Monza. Interverranno, tra gli altri, Carlo Edoardo Valli Presidente della Camera di commercio di Monza e Brianza, Dario Visconti vice Presidente della Camera di commercio di Monza e Brianza, Filippo Berto Presidente Giovani Imprenditori di APA Confartigianato Milano-Monza e Brianza, Gisella Introzzi Direttore Operativo Unioncamere Lombardia, Giuseppe Capuano Ministero dello Sviluppo Economico, Matteo Fornara Commissione Europea, Enzo Rullani Venice International University, Mario Comana Università Luis, Andrea Granelli Presidente e fondatore Kanso, Manuel Gigot Pole Europe Conseil.

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen