close
Economy

Cresce il volontariato d’impresa

impresa_volontariato

Nel 2009 le imprese che hanno coinvolto i dipendenti in una o più giornate “spese” a favore del no profit e retribuite come lavoro sono state il 16,7%, rispetto al 16,2 del 2007. Emerge dal quarto rapporto sull’impegno sociale in Italia

Sempre più aziende si dedicano al volontariato d’impresa. Questo è quanto la Swg, azienda italiana che si occupa di sondaggi e ricerche di mercato, ha portato alla luce con il quarto rapporto sull’impegno sociale in Italia. Lo studio è stato realizzato per l’Osservatorio Socialis di Errepi Comunicazione, società che si occupa di una serie di progetti per l’analisi, lo studio e la diffusione delle tematiche legate alla responsabilità sociale, allo sviluppo sostenibile, al rapporto tra profit e non profit, al coinvolgimento delle istituzioni e ai cambiamenti del mondo del lavoro.

La ricerca, condotta su un campione di 800 aziende oltre i 100 dipendenti, presenta un risultato interessante: nel 2009 le imprese che hanno coinvolto i dipendenti in iniziative sociali al fine di diffondere dei principi di responsabilità sociale sono state il 16,7%, rispetto al 16,2 del 2007. Inoltre per il 54,3% degli intervistati la possibilità di coinvolgimento è risultata determinante per la validità del progetto sociale. La crisi economica ha sicuramente influito, accentuando il bisogno di comunicazione e coesione interne per i dipendenti e la necessità di mantenere l’apprezzamento e il riconoscimento del marchio per i dirigenti. Le imprese sempre più spesso scelgono di collegarsi a enti non profit di grande notorietà per privilegiare la visibilità esterna, oppure valorizzano le scelte di quei collaboratori che già fanno volontariato per incrementare la reputazione interna.

Quando poi un’azienda decide di sposare una causa per cui le competenze del proprio business sono utili, riesce a creare un notevole valore aggiunto per la società. Sempre più spesso sono i lavoratori a decidere il progetto a cui aderire, oppure sono le società a proporre una campagna in collaborazione con un singola associazione. Da anni Unicef utilizza il meccanismo delle giornate in piazza in cui i lavoratori delle aziende partecipano alle campagne della Onlus e negli anni le richieste si sono fatte sempre più diversificate. L’archivio di best practice realizzato dalla Fondazione Sodalitas, che si occupa della promozione della responsabilità sociale di impresa, mette in luce il ruolo in prima linea dei lavoratori. Qui due diverse survey tra i dipendenti hanno evidenziato il bisogno di un maggior coinvolgimento dell’impresa nel sociale e indicato le aree di interesse per le azioni di responsabilità sociale. Risultato finale: su 3mila dipendenti a cui è stata data l’opportunità di impegnarsi per una giornata di volontariato, 745 hanno aderito, realizzando 24 progetti con 21 diverse associazioni, anche queste scelte con il contributo di soci e dipendenti.

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen