close
segno_sogno

Una collezione realizzata interamente in metacrilato, dal design ricercato e contemporaneo. E’ quella creata dagli architetti Elviro Di Meo e Antonio Rossetti, che hanno firmato la linea “Dal Segno al Sogno”

Dopo la Linea Simposio, gli architetti Elviro Di Meo e Antonio Rossetti hanno presentato “Dal Segno al Sogno”, gioielli di design che evocano, attraverso l’elaborazione di segni ripresi da precedenti stilemi architettonici, la ricerca costante verso una sacralità intesa come smaterializzazione dello spazio fisico tesa ad una realtà puramente metafisica. La collezione realizzata interamente in metacrilato, con l’introduzione, in alcuni casi, di elementi in argento, guarda al confronto dialettico tra finito ed infinito.

I progettisti, mediante forme e geometrie rigorose, ammorbidite dalla plasticità di oggetti sferici, introducono il loro concetto di sacro, come ricerca individuale legata al più intimo sentire, nel gioiello d’autore, decisamente contemporaneo, capace di entrare a far parte nell’uso quotidiano del fashion design. La collezione si compone di collier, anello e bracciale, insieme alle varie declinazioni del filo conduttore, dove predominano le nuance dell’azzurro tendenti a scalare, il bianco cangiante e il giallo. Unico riferimento al passato e ad una certa identità religiosa, per chi ne ravvisa il significato personale, è l’anello concluso da chiodi in argento posti sui quattro lati della base piramidale. Un segno inequivocabile del sacrificio dei martiri dinanzi alle barbarie umane che hanno attraversato i secoli.

A cura di Luxgallery

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen