close
Premi e concorsi

E’ inglese l’imprenditore dell’anno per E&Y

michael_spenser

Michael Spenser, Ceo dell’inglese Icap, è stato eletto “World entrepreneur of the year 2010”. Un premio alla tanto celebrata innovazione, stavolta nei servizi finanziari. Per l’Italia, in gara Cuccinelli

Alla proclamazione dell’Imprenditore dell’anno 2010, la manifestazione organizzata dalla Ernst & Young per dare un riconoscimento alle migliori aziende di tutto il mondo, l’Italia era rappresentata da Brunello Cucinelli, presidente e amministratore delegato dell’azienda omonima, situata nel borgo medievale di Solomeo, in Umbria e famosa in tutto il mondo per la produzione di capi di cashmere. Cucinelli, cavaliere del lavoro, è stato recentemente insignito del premio Ernst & Young come miglior imprenditore dell’anno 2009, per la sua creatività e intraprendenza nella guida aziendale.

Ma tra i 43 imprenditori di tutto il mondo riuniti a Montecarlo per contendersi la corona di “Imprenditore dell’anno”, ci poteva essere un solo vincitore. Stavolta è toccato all’inglese Michael Spencer. Il gruppo Icap ha avuto la miglior performance finanziaria dell’ultimo decennio a Londra nell’indice FTSE 100. L’azienda, fondata nel 1986 con meno di 50mila euro, oggi è leader mondiale nel cosiddetto settore “inter-dealer broker” e, fornisce servizi “post-trade” con una significativa quota di mercato negli scambi finanziari internazionali e negli strumenti di scambio. Le sue performance si misurano con volumi medi giornalieri di transazioni di vari trilioni di dollari che producono un fatturato di circa due miliardi di dollari. Va quindi a un’industria finanziaria, in un anno che per questo segmento non è certo stato fra i più rosei, il riconoscimento di Ernst & Young.

E ora sono aperte le iscrizioni al premio italiano di quest’anno, giunto alla quattordicesima edizione.Le candidature si possono presentare fino al 2 luglio, per partecipare ci vuole un fatturato di almeno 25 milioni di euro. Le scelta viene fatta da una giuria indipendente formata da personalità provenienti dal mondo delle istituzioni, dell’economia, dell’imprenditoria e della comunicazione. La selezione avviene “in base a criteri quali spirito imprenditoriale, innovazione, direzione strategica, leadership e capacità di fare squadra, risultati finanziari, impatto nazionale o globale e responsabilità individuale e sociale d’impresa“. I riconoscimenti verranno consegnati nel prossimo mese di novembre in una cerimonia che si svolgerà a Milano, a Palazzo Mezzanotte, sede della Borsa Italiana.

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen