close
Economy

In Lombardia si allenta la stretta al credito

stretta_al_credito

Nel semestre che sta per concludersi dovrebbe essersi esaurita la fase di restrizione dell’offerta di credito in Lombardia. E’ quanto emerge dal rapporto sull’economia lombarda presentato da Bankitalia

La fase di restrizione delle condizioni di offerta del credito sembra essere terminata”. Così Salvatore Messina, direttore della sede di Milano della Banca d’Italia, commenta i dati sui prestiti alle imprese contenuti nel rapporto di Bankitalia sull’economia lombarda nel 2009. “La domanda delle imprese rimane debole -sottolinea Messina- anche se le banche ne prevedono una ripresa nel primo semestre del 2010, e principalmente orientata alla ristrutturazione di precedenti posizioni debitorie, o motivata da esigenze di copertura dell’attività ordinaria, che si sono ampliate a motivo del calo dell’autofinanziamento”.

Sul fronte dei prestiti, rileva il rapporto di Bankitalia, per le imprese i cali registrati nel 2009 “non hanno precedenti negli ultimi due decenni”. A dicembre, la variazione è stata pari a -4,3% a fronte di una crescita del 5,8% dell’anno precedente, una tendenza che si è ulteriormente accentuata all’inizio del 2010 (-5,4% a marzo). La contrazione dei finanziamenti è stata più marcata per le aziende medio-grandi (-4,8% nel 2009, +6,4% nel 2008) che per quelle minori, con meno di 20 addetti (-0,5%, +1,3% nel 2008). Per le imprese che operano nel comparto manifatturiero, in particolare, la discesa (-10,6%) è stata più drammatica di quella sperimentata durante la recessione dell’inizio degli anni Novanta.

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen