close
Premi e concorsi

Al via Start Cup Milano, fucina delle idee imprenditoriali

no thumb

Il 17 settembre scade il termine per presentare i progetti relativi alla Start Cup Milano Lombardia, la business plan competition che premia i migliori progetti d’impresa ad alto contenuto innovativo

Idee d’impresa innovative e ad alto contenuto tecnologico. Sono queste le caratteristiche che dovranno avere i progetti per partecipare all’ottava edizione della Start Cup Milano Lombardia,la business plan competition che premia i migliori progetti d’impresa ad alto contenuto innovativo. La competizione è promossa da sei università lombarde (Politecnico di Milano, Università degli Studi di Milano, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Università degli Studi di Bergamo, Università Carlo Cattaneo – LIUC, Università degli Studi dell’Insubria – Varese Como – e dal centro Promozione Start-Up USI/SUPSI di Lugano).

Rivolta a studenti, diplomati, laureati, dottorandi, lavoratori dipendenti e chiunque abbia un’idea imprenditoriale originale e innovativa, la Start Cup assegna ogni anno premi in denaro e in servizi. L’organizzazione di questa ottava edizione è a cura dell’Acceleratore d’Impresa del Politecnico di Milano e della Fondazione Politecnico di Milano, della Fondazione Filarete, del Parco Tecnologico Padano e dell’Incubatore Alimenta. L’edizione 2010 è caratterizzata da un’importante novità: i business plan concorreranno in tre diverse sezioni di riferimento, con giurie dedicate. Si tratta di Ict e Tecnologie industriali, Clean Technologies e Agroalimentare, e Scienze della vita (Biotech, Dispositivi biomedicali, Farmaceutica).

I due progetti vincitori di ciascuna sezione avranno inoltre l’opportunità di partecipare al Premio Nazionale per l’Innovazione che si terrà a Palermo il 3 dicembre 2010. In palio 60 mila euro per il vincitore nazionale, 30 mila euro per il secondo classificato, 20 mila euro per il terzo. Per presentare la propria proposta c’è tempo fino al 17 settembre 2010. La partecipazione è gratuita e assistita. E’ possibile scaricare il regolamento sul sito.

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen