close
Economy

Nelle reti d’impresa la sfida del futuro

yo

Sono le reti d’impresa, più performanti verso le sfide della globalizzazione, il modello del futuro.L’ha confermato al Forum Euromed, Andrea Gibelli, vice presidente di Regione Lombardia e assessore all’Industria e all’Artigianato

Reti di impresa. E’ questo lo strumento che Regione Lombardia sta creando per portare le piccole e medie imprese nei mercati dei Paesi del Mediterraneo. L’ha confermato al Forum Euromed, Andrea Gibelli, vice presidente di Regione Lombardia e assessore all’Industria e all’Artigianato. Gibelli, a margine del convegno, ha parlato anche di un’agenzia delle pmi per dar vita a una serie di partnership e allargare ancora di più lo sviluppo in questi mercati.

“C’e’ un dato fondamentale – ha spiegato il vice presidente di Regione Lombardia – l’attenzione fortissima dei paesi dell’area del Magreb, alla piccola e media impresa europea, ma soprattutto alla piccola e media impresa della Lombardia e di Milano. Del resto le cifre sono molto importanti e fotografano una realtà concreta. Delle imprese che interagiscono con i paesi che si affacciano sul mare Mediterraneo, oltre un quarto sono lombarde e milanesi. E’ finito il tempo in cui – ha spiegato Gibelli – si facevano accordi solamente con le grandi imprese del paese sia pubbliche, sia private. La crisi ha spinto a favorire, invece, quelle aziende di medie e piccole dimensioni che sanno offrire prodotti altamente competitivi. L’attuale momento storico ha messo al centro proprio queste imprese”.

Regione Lombardia è pronta ad investire sulle pmi favorendo la loro innovazione, la formazione e la competitività . “La stessa Regione, ha rafforzato la possibilità di far incontrare i sistemi economici – ha detto Gibelli – la nostra istituzione ha avviato tutta una seria di missioni internazionali, negli anni passati, che hanno prodotti accordi e progetti di collaborazione di sviluppo; del resto Regione Lombardia è un partner assolutamente importante per questa area geografica di interscambi. C’e’ un grandissimo interesse da parte dei nostri investitori per le economie e i mercati che si affacciano sul Mediterraneo”.

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen