close
Focus imprese

Dalla logistica alla consulenza specializzata: la strategia multitasking di Log-In Group

no thumb
antonio_diglioAntonio D’Iglio, presidente del Gruppo di Segrate, spiega le strategie di un’azienda sulla cresta dell’onda, capace di evolversi non solo per offrire soluzioni innovative nella gestione logistica, ma anche nei servizi a 360 gradi dedicati alle imprese. La filosofia di “pensare diverso” alla base della crescita anche in momenti di crisi, puntando anche sulle nuove tecnologie

Guarda la gallery >>

La capacità di fare squadra, di guardare sempre al di là dell’orizzonte, di trasformare la competitività in una sfi da innovativa, di pensare in modo “diverso”. Sono questi gli elementi cardine di un processo che ha portato Log-In Group a diventare tra le realtà leader nel mercato della logistica fino a trasformare l’azienda in un vero e proprio provider di soluzioni al servizio delle imprese.

Oggi il Gruppo di Segrate è punto di riferimento non soltanto nel mondo degli operatori logistici ma ha saputo evolversi per offrire ai propri clienti e al mercato B2B una molteplicità di servizi a valore aggiunto grazie al know-how interno e all’apporto di partner strategici: dalla consulenza del lavoro e fiscale fino alla consulenza per la sicurezza, dall’office automation alla formazione, dalle attività real estate agli autotrasporti. La fi losofi a di Log-In Group è semplice: un unico partner per soddisfare tutti i bisogni dell’impresa. Abbiamo chiesto al presidente Antonio D’Iglio di spiegarci come è nato e come si evoluto negli anni il business di questa interessante realtà.

Come nasce l’idea di dar vita a Log-In Group?
Nasce dalla volontà di due giovani imprenditori, io e mio cugino Massimo Esposito, cresciuti nel mondo della logistica fin da bambini visto che le nostre famiglie già si occupavano di movimentazione delle merci. E’ un elemento importante, perché nel nostro modo di fare logistica con i rispettivi servizi integrati, abbiamo sempre messo a frutto questa esperienza maturata sul campo. Per capire e risolvere concretamente tutte le problematiche riguardanti la movimentazione merci, la gestione logistica e del personale non ci si può basare solo sulla teoria e noi abbiamo potuto fare affi damento anche su quello che avevamo imparato in prima linea fin da piccoli.

Il “motto” del Gruppo è “pensare diverso”. Cosa significa esattamente?
Significa non accontentarsi mai, cercare sempre la soluzione più innovativa, porsi con spirito creativo e costruttivo nei confronti del cliente, affi darsi alle nuove tecnologie per ottimizzare e migliorare i processi, fare delle risorse umane un valore aggiunto. Pensare “diverso” è fondamentale per essere competitivi e guadagnarsi la fi ducia del cliente, per essere oggi in costante crescita nelle zone strategiche del territorio italiano puntando sulla specializzazione e la diversifi cazione dei nostri servizi.

Difficile in un momento di crisi come questo…
Prevediamo di incrementare il nostro fatturato dai 20 milioni del 2009 a 35 nel 2010. La crisi è servita a evidenziare la nostra capacità di essere diff erenti dagli altri. Lavoriamo sulla qualità, mettiamo in campo persone decise, che non si spaventano nel fare delle scelte e siamo pronti a investire per soddisfare al meglio le esigenze del cliente.

Tra questi investimenti ci sono le nuove tecnologie applicate alla logistica…
E’ uno dei nostri punti di forza. Ad esempio la tecnologia RFID, che consente di utilizzare la radiofrequenza con tag identifi cativi per la gestione logistica tramite apparecchiature palmari o voice. Per ottimizzare tempi e risorse, ormai è necessario puntare sull’innovazione dei processi grazie a strumenti hi-tech di ultima generazione.

E poi ci sono gli investimenti strutturali, come ad esempio quelli che Log-In Group sta operando in Sardegna…
In Sardegna possiamo contare su oltre 10 anni di presenza consolidata. Il nostro gruppo detiene, ormai, gran parte delle quote di mercato nel settore della logistica legata alla GDO. Stiamo lavorando all’idea di creare un polo della logistica di circa 100mila metri quadrati che possa centralizzare tutte le attività logistiche del territorio sardo. Un progetto che stiamo pensando per i nostri migliori clienti, in modo che possano ottimizzare le loro attuali strutture di magazzino usufruendo di un servizio in outsourcing attraverso noi.

Però Log-In Group non è solo logistica…
Questo fa parte del nostro modo di pensare “diverso”. Da alcuni anni ci siamo strutturati per off rire ai nostri clienti una fi tta rete di servizi che possano risolvere a 360 gradi le esigenze delle imprese. Ci siamo circondati di partner affi dabili e professionisti di primo livello in grado di rispondere adeguatamente a tutta una serie di richieste dei nostri clienti. In questo modo un’azienda non ha più bisogno di mettersi alla fi nestra per cercare specifi che soluzioni, ma può tranquillamente affi darsi a noi sulla base di un rapporto di fi ducia costruito nel tempo.

Quali novità sono in programma nell’immediato futuro?
Ci stiamo concentrando molto su tutti gli aspetti del la consulenza per la sicurezza ed elaborazione dati per le imprese: contabilità, paghe, ecc. E poi stiamo lavorando sempre di più sulle nuove tecnologie per creare un sistema di magazzino completamente automatizzato. Insomma, non ci fermiamo mai.

vai al sito dell’azienda

Guarda la gallery >>

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen