close
Benessere

In cerca di relax alle terme

no thumb
baden_wurttembergLe proposte del Baden-Württemberg per chi è in cerca di un soggiorno all’insegna del relax. Tante idee per vincere lo stress da rientro

Primi giorni di lavoro dopo le vacanze estive, la vita ritorna frenetica e si ha subito la voglia di concedersi nuovamente una pausa. Per dedicarsi qualche momento di relax per una ripresa più soft dei ritmi di lavoro, l’ideale è passare un fine settimana alle terme.

Si può scoprire, ad esempio, la millenaria tradizione termale del Baden-Württemberg, nel sud-ovest della Germania. Furono infatti gli antichi romani a scoprire e sfruttare per primi, qui, le fonti termali e le acque sulfuree di cui è ricca la regione. Oggi la cultura della “salus per aquam” si coniuga con metodi all’avanguardia, ambienti di fascino e strutture innovative disseminate in tutto il Land, dalla cosmopolita Stoccarda ai verdi paesaggi della Foresta Nera, dai paesaggi marittimi del Lago di Costanza alle colline rilassanti e fiabesche del Giura Svevo. Nella Foresta Nera si può optare per stabilimenti termali, minerali o località dove vengono utilizzati i fanghi del posto per cure rilassanti e calmanti. A Baden-Baden, ad esempio, sono dodici le sorgenti da cui sgorga acqua termale fino a 68°, che viene utilizzata da bere o per bagni, docce, inalazioni. Al Friedrichsbad, stabilimento inaugurato nel 1877 in elegante stile fin de siecle, si percorrono 17 diverse stazioni in un ambiente dal fascino unico, per raggiungere il benessere e il relax attraverso gli stadi combinati del caldo, del freddo e del vapore. Anche alle modernissime terme di Caracalla – che insieme al Friedrichsbad sono il gioiello di Baden-Baden – ci si cura con bagni, docce e immersioni in acqua termale, ai quali combinare sessioni di sauna, massaggi e trattamenti specifici. Nelle località di Bad-Peterstal-Griesbach e di Bad-Rippolsdau-Schapbach, invece, si sfruttano anche le proprietà curative dei fanghi locali. Qui si può combinare all’offerta benessere sessioni di nordic walking nel bosco e passeggiate.

Nel Baden-Wuerrtemberg orientale si estende il Giura Svevo, regione di valli e colline dalla particolare conformazione geologica che ha, tra l’altro, permesso il ritrovamento di innumerevoli resti preistorici, e che vanta paesaggi costellati da borghi, castelli e rovine, ed è, di per sè, luogo che invita alla tranquillità. A Bad Urach si trovano acque termali che sgorgano da 770 metri di profondità, e che vengono utilizzate per bagni e immersioni alle Albthermen. Ad Aalen si può combinare una vacanza benessere alla scoperta del passato romano di questa regione, particolarmente importante: qui si trovava infatti il castellum romano più grande a nord delle Alpi, sul Limes germanico-retico, di cui visitare le rovine, insieme al museo Limesmusem. Il 25 e 26 settembre si tiene qui la festa Internationale Römertage, quando gruppi provenienti da tutta Europa fanno rivivere atmosfere, giochi, usi e costumi dell’antica Roma, con gladiatori, legionari, tribù alamanne, ma anche musiche, cibi secondo ricette di un tempo, spettacoli e danze. Alle terme di Aalen, con le sorgenti di acque termali che sgorgano a 650 metri di profondità, si combinano trattamenti tradizionali al tepidarium e ai bagni a vapore romani.

Conosciuta per i suoi musei, l’enogastronomia e la storia legata al mondo dell’automobile, Stoccarda è, in realtà, anche un importante centro termale. Dalle 19 sorgenti situate a Bad Cannstatt, oggi quartiere della città, sgorgano infatti ogni giorno 22 milioni di litri d’acqua termale: solo Budapest, in Europa, supera questa quantità. La città diventa quindi una meta interessante per week-end e short break che coniugano proposte culturali e gastronomiche a momenti di benessere. Le terme cittadine di LEUZE Mineralbad, Mineral-Bad Berg e Mineralbad Cannstatt offrono piscine d’acqua termale e terapie, oltre a massaggi e saune. Per chi si trattiene più a lungo nella regione, nelle vicinanze di Stoccarda le cittadine di Bad Boll, Bad Ditzenbach e Bad Überkingen propongono un ticket d’ingresso combinato “1×3” che offre l’ingresso a tre centri termali Badhaus Bad Boll, Vinzens Therme e Bad Überkingen Mineraltherme. Già Paracelsio, infine, ricordava nel XV secolo le virtù delle acque termali di Bad Liebenzell, idilliaca località di villeggiatura. Qui le Paracelsius Thermae offrono piscine e trattamenti benessere, ma anche serate a tema relax, nuoto all’aperto a lume di candela e saune di mezzanotte.

Infine, il Lago di Costanza, dopo giornate passate alla scoperta di borghi e castelli sul lago, dell’insediamento di palafitte preistoriche a Überlingen o dei misteri dello Zeppelin, permette di riposarsi alle terme di Überlingen, Costanza o Meersburg. Le strutture hanno accesso diretto al lago per bagni all’aria aperta. Gli amanti della sauna troveranno invece a Radolfzell, non lontano da Costanza, il loro luogo d’elezione: presso Bora – der Sauna-Oase am See si può scegliere tra tre differenti tipi di saune, bagno a vapore, sanarium, area relax con caminetto, piscina e accesso al lago per i bagni all’aria aperta. Tra il lago di Costanza e la regione dell’Algovia si dirama invece la Strada Termale Sveva, che attraversa nove caratteristici centri termali, tutti rinomati per le virtù terapeutiche delle loro risorse naturali, e che propongono, ognuno, pacchetti e offerte differenti. Qui, da Bad Buchau a Bad Waldsee, fino a Füssen, le proprietà curative dei fanghi e delle acque – che sgorgano da sorgenti situate fino a 1800 metri di profondità – vengono sfruttate in centri termali e spa che propongono bagni, saune, percorsi Kneipp e soluzioni per tutta la famiglia

A cura di Luxgallery

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen