close
Tecnologie

Le figure più richieste nell’Information Technology

no thumb
tecnology2Secondo una recente ricerca, frutto di anni di interviste e analisi, i profili che brillano sono il Direttore dello Sviluppo (R&D) e il Project Manager. Tutti i dettagli nella rubrica curata da Michael Page Technology, divisione di Michael Page International, per B&G

Dopo aver tenuto botta durante un anno di forte contrazione economica come il 2009 anche quest’anno, tra le fi gure più richieste in ambito Information Technology, continuano a spiccare il Direttore dello Sviluppo (R&D), la cui retribuzione media annua oscilla tra i 65.000 e gli 85.000 euro a seconda degli anni di esperienza e della dimensione dell’azienda in termini di fatturato e il Project Manager ERP.

La ricerca è il frutto del lavoro fatto quotidianamente dai consulenti della divisione Technology per tutti questi anni e, nello specifico dello studio delle candidature ricevute e prese in considerazione ogni mese, oggetto di un’approfondita analisi dei percorsi, delle motivazioni e delle retribuzioni dei candidati contattati dai consulenti della divisione. Per ogni profi lo abbiamo precisato le tendenze del mercato ad esso relativo, oltre alle possibili evoluzioni di carriera. I commenti si basano sulla percezione delle aspettative del candidato, sulla constatazione del percorso specifi co e sul contesto del servizio di ricerca e selezione da noi gestito. Sebbene non possano certo essere adattabili a tutte le strutture aziendali, possono tuttavia contribuire a fare un po’ di luce sui comportamenti relativi a precise opportunità professionali. Due i profi li più ricercati quindi per il settore IT: il Direttore dello Sviluppo e il Project Manager.

DIRETTORE DELLO SVILUPPO/R&D Le principali responsabilità del Direttore dello Sviluppo sono:
• gestire i progetti di sviluppo, garantendone qualità, metodologie e affidabilità;
• definire e gestire il budget e gli impegni di spesa del reparto;
• garantire l’inquadramento dello staff di sistema e dello staff d’esercizio;
• definire delle metodologie dei test tecnici di verifi ca e della qualità;
• definire la strategia tecnica della produzione e scegliere gli applicativi di controllo e di supervisione;
• essere il garante della funzionalità dei sistemi dell’azienda e della performance delle transazioni. In questo quadro, è responsabile della creazione di piattaforme di test (limiti, prestazioni etc) e dei piani di pronto intervento informatico o di back up;
• lavorare in stretta collaborazione con la Direzione degli studi al momento della produzione di nuove applicazioni da parte delle sue squadre.
Sul fronte della formazione, questo profi lo ha in genere una laurea in Ingegneria o cultura equivalente, con un minimo di 5 anni di esperienza nel campo dell’esercizio e dell’ingegneria dei sistemi. Si ritrova principalmente nelle strutture in cui il servizio informatico ed il relativo sviluppo tecnologico risulta determinante e strettamente legato alle tematiche di business. Tale profi lo diventa determinante in ambienti che richiedono grandi sistemi (banche, assicurazioni, grande distribuzione) o dove prevale l’innovazione tecnologica dei sistemi, non solo di supporto ai clienti esterni. Gestisce in generale un minimo di 5 persone. La domanda per questo tipo di posizioni, anche in realtà non eccessivamente strutturate o multinazionali, ha subito un deciso incremento soprattutto in ambito soft ware legato ai database e al mondo della sicurezza dei sistemi e delle reti. I dati sulla retribuzione in base agli anni di esperienza sono signifi cativi e relativi alla retribuzione annua lorda, non è inclusa la parte variabile.

PROJECT MANAGER ERP
Le principali responsabilità del Project Manager ERP sono:
•gestire i progetti di analisi, implementazione e application maintenance dell’ERP, assicurandone qualità, efficienza ed efficacia;
• definire e gestire le risorse a lui assegnate, favorendone la comunicazione e l’affi atamento;
• distribuire le attività alle risorse e monitorarne il corretto svolgimento, nel rispetto delle tempistiche di delivery;
• mantenere e coltivare i rapporti con i clienti finali, pianifi cando e coordinando il loro coinvolgimento nelle varie fasi di progetto;
• produrre la documentazione di propria competenza e supervisionare quella prodotta dal team di progetto;
• gestire la chiusura del progetto e le relative attività di riepilogo; • lavorare in stretta collaborazione con il cliente durante lo svolgimento del progetto, provvedendo alla proposizione di nuovi progetti evolutivi o correttivi in corso d’opera. Sul fronte della formazione, il Project Manager ERP ha una laurea in Ingegneria o Economia o cultura equivalente, con un minimo di 5 anni di esperienza nello stesso ruolo. Questa tipologia di profilo si ritrova principalmente nelle società di consulenza IT, dove l’implementazione dell’ERP ed il relativo sviluppo tecnologico risulta strettamente legato alle tematiche di business. Questo profi lo si ritrova anche all’interno della struttura aziendale di un cliente fi nale, con il ruolo di Business Process Support, ed ha il compito principale di gestire i consulenti esterni e le richieste che provengono dal business interno. Gestisce in generale un minimo di 5 persone (interne e/o esterne). La domanda per questo tipo di posizioni, vista l’importanza strategica assunta dall’Information Technology all’interno dell’azienda, ha subito un notevole incremento soprattutto in realtà di consulenza ERP. I dati sulla retribuzione sono signifi cativi e relativi alla retribuzione annua lorda non è inclusa la parte variabile. Altre due fi gure che stanno prendendo piede sono: l’Online Sales Manager e il Web Marketing Manager.

L’ONLINE SALES MANAGER, che riporta al direttore commerciale o al direttore generale, è responsabile del canale di vendita on-line. Il suo compito consiste nel defi nire e implementare la strategia commerciale sul canale web, defi nire il budget di vendita in funzione di prodotti/servizi, defi nire insieme alla direzione comunicazione/marketing il piano sales on-line, raggiungere gli obiettivi di fatturato e margine. Il ruolo richiede l’aver maturato una solida esperienza nel mondo web con capacità strategico/tattiche nella defi nizione ed implementazione di un canale di vendita complementare a quelli tradizionali. Le possibili evoluzioni del ruolo sono di direttore commerciale del canale web o di country manager in una internet company.

Il WEB MARKETING MANAGER, che riporta al direttore marketing o al direttore commerciale, nelle strutture più snelle ha la responsabilità dello sviluppo delle strategie di marketing sui nuovi media (web, mobile, tecnologie digitali). Il ruolo richiede l’aver maturato una solida esperienza in Sem, Seo, Keyword Advertising, e-commerce. La possibile evoluzione del ruolo è la direzione marketing.

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen