close
Yacht

La nautica dribbla la crisi

no thumb

crisi_yacht Avviati i lavori per la realizzazione del mega yacht acquisito da Fincantieri alla fine dello scorso anno. Si chiamerà “Victory”, sarà lungo 140 metri ed è il primo mega yacht di lunghezza superiore ai 100 metri ordinato dall’inizio della crisi finanziaria nell’ottobre 2008

Al via, presso lo stabilimento Fincantieri di Muggiano (La Spezia), i lavori per la realizzazione del mega yacht acquisito da Fincantieri alla fine dello scorso anno. La costruzione n. 6218 si chiamerà “Victory”, sarà lunga 140 metri ed il primo mega yacht di lunghezza superiore ai 100 metri ordinato dall’inizio della crisi finanziaria nell’ottobre 2008.

Lo si legge in una nota stampa del gruppo. Broker dell’operazione è stata Camper & Nicholsons International, società tra le più note al mondo in questo settore, che rappresenterà il cliente anche durante la costruzione del mega yacht. “Partendo da un nuovo concept dello studio di progettazione navale monegasco Espen Oeino, con interior designer lo studio parigino di Alberto Pinto, il progetto per Victory – spiega Fincantieri – è stato sviluppato per rispondere al meglio alle esigenze dell’armatore dal team di Fincantieri Yachts, la divisione del gruppo Fincantieri specificatamente dedicata a questo business.

Victory è stato progettato è sarà costruito nel rispetto dei regolamenti Solas (Safety of Life at Sea, Convezione Internazionale per la salvaguardia della vita umana in mare) e sarà tra le unità più avanzate al mondo in termini di sicurezza a bordo. Il nuovo mega yacht – si legge ancora – avrà ogni cosa che un armatore possa desiderare e si caratterizzerà per la complessità, l’elevato contenuto tecnologico, l’estrema cura del dettaglio nell’allestimento degli interni e l’artigianato di altissimo livello negli arredamenti. Si posizionerà sul segmento più alto del mercato in termini di qualità e performance, avrà 7 ponti e sarà dotato di 6 piscine lunghe fino a 8 metri e di una stiva interna allagabile per un tender di 14 metri di lunghezza. Particolare attenzione sarà prestata all’implementazione di soluzioni eco-compatibili. Al momento della consegna “Victory” sarà senza dubbio uno dei mega yacht tecnicamente più avanzati al mondo, se non quello più tecnicamente avanzato”.

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen