close
Economy

Non c’è crisi per i paperoni americani

bill_gates

miliardari Usa sono ancora più ricchi quest’anno e il paperone d’America resta sempre Bill Gates. Il fondatore di Microsoft si conferma, in base alla classifica dei 400 americani più facoltosi, l’uomo più ricco degli Stati Uniti

Non c’è crisi per i ricchi americani, che anzi diventano sempre più ricchi: nel 2010 la loro ricchezza è aumentata dell’8% a 1.370 miliardi di dollari contro i 1.270 miliardi di dollari del 2007. Almeno secondo la classifica annuale stilata da Forbes sui 400 uomini più ricchi d’America. Bill Gates si afferma, per il diciassettesimo anno consecutivo, come il paperone d’America con una fortuna stimata in 54 miliardi di dollari, 4 miliardi in più dello scorso anno.

La medaglia d’argento va all’oracolo di Omaha amico di Gates, Warren Buffet, che può contare su 45 miliardi di dollari, ovvero cinque in più del 2009. Si piazza al gradino più basso del podio il fondatore di Oracle, Larry Ellison, con 27 miliardi di dollari (cifra invariata rispetto al 2009). Chiude la top ten il sindaco di New York, Michael Bloomberg. Nella classifica dei 400 paperoni d’America di Forbes figurano 42 donne, fra le quali la star Oprah Winfrey alla 130ma posizione. La California risulta essere lo stato con il maggior numero di miliardari, complessivamente 83, fra i quali Meg Whitnam, la candidata repubblicana al titolo di governatore, che con i suoi 1,2 miliardi di dollari conquista il 332mo posto. Torna a far parte dei paperoni di Forbes, William Ford: grazie al balzo dei titoli della casa automobilistica, saliti del 50% ai massimi degli ultimi 5 anni, vanta una fortuna di 1 miliardo di dollari con i quali, per la prima volta dal 2005, torna in classifica in 385ma posizione.

Ma non mancano nomi “storici” come David Rockfeller, 95 anni, e una fortuna di 2,4 miliardi di dollari. Per il titolo di paperone fra i giovani, la ‘guerrà è serrata: Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook, con 6,9 miliardi di dollari, il 245% in più rispetto ai 2 miliardi di dollari del 2009, si piazza al 35mo posto. Il co-fondatore di Facebook, Dustin Moskovitz, ed Eduardo Saverin entrano nella classifica con rispettivamente 1,4 miliardi di dollari e 1,15 miliardi di dollari. Moskovitz, più giovane di Zuckerberg di soli otto giorni, gli strappa però il titolo di miliardario più giovane. Rispetto al 2009, la classifica 2010 rivela che dei 400 in lista ben 217 hanno registrato un aumento della propria ricchezza, a fronte di 84 miliardari che si sono impoveriti: solo la top-ten dei più ricchi ha visto aumentare le proprie fortune di 24,9 miliardi di dollari.

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen