close
peru

Se siete appassionati di immersioni e avete già nostalgia delle vacanze al mare potete programmare un viaggio in Perù, alla scoperta di fondali inesplorati e non solo

Fascino, mistero e meraviglia avvolgono i fondali marini nel Nord del Paese, un mondo che cela una ricchezza e una diversità naturalistica unica al mondo, che sa conquistare e incantare chiunque si avventuri alla scoperta delle acque di questo angolo di Oceano Pacifico. Qui vivono circa 1.000 specie di pesci, 872 di molluschi, 412 di crostacei e 450 di alghe. Visitando questa zona del Perù, si possono osservare anche alcune delle 175 specie di uccelli marini come il pinguino di Humboldt, oltre a pellicani, cormorani dalle zampe rosse e altre specie migratrici, mentre dalle acque delfini, balene e otarie si esibiranno in danze coreografiche.

In questo piccolo gioiello tropicale, bagnato dalle onde del Pacifico e con un clima che assicura sole e temperature miti durante tutto l’anno, si può approfittare di escursioni, tour e visite guidate organizzate da operatori turistici locali specializzati nel mare. Nel totale rispetto della natura e della sua conservazione, vengono organizzate numerose attività accompagnate da esperti biologi marini, dallo snorkeling, all’osservazione della vita marina, fino a diverse tecniche di pesca. Non ultimo si può partecipare ad escursioni via terra al Santuario Nazionale di Mangrovie di Tumbes, per un’esperienza in uno degli ecosistemi più produttivi e ricchi di vita del pianeta, e lungo il sentiero di Ernest Hemingway, per ammirare spiagge solitarie, panorami mozzafiato, fossili marini, impressionanti formazioni rocciose e interessanti calette di pescatori che hanno fatto la storia del Perù. Invece nei pressi di Lima, a Paracas, le numerose escursioni in mare accompagnate da esperti biologi permettono al turista di entrare in contatto con balene, pinguini, leoni marini e delfini.

A cura di Luxgallery

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen