close
Eventi biz

Risorse umane e continuità professionale nel settore del credito

no thumb

creditoGiovedì 23 settembre il workshop organizzato da Gi Group Banking&Insurance e DBM Italia farà il punto sulle sfide occupazionali del credito e sull’utilizzo della continuità professionale tra gli strumenti di politica attiva per affrontare i cambiamenti delle dinamiche del lavoro nel settore bancario

La grande crisi finanziaria che si è abbattuta a livello mondiale nell’autunno 2008 è quasi alle spalle; il settore da cui ha avuto origine, la finanza, ha vissuto momenti difficili, anche a livello occupazionale, ma, il credito, in particolare, nella sua riorganizzazione generale ha saputo cogliere e utilizzare le opportunità derivanti dai partners professionali attivi sul comparto e dai nuovi strumenti/servizi di flessibilità e politica attiva a favore delle diverse professionalità del mondo del credito.

A quasi due anni dall’esplosione del fenomeno il settore è, pertanto, pronto a ripartire e Gi Group Academy, la fondazione nata da Gi Group per promuovere e sostenere lo sviluppo e la diffusione della cultura del lavoro in Italia, ospita e patrocina il workshop “Risorse Umane&Continuità professionale nel settore del credito” per fare il punto sugli strumenti utilizzati per il cambiamento e il rilancio dell’occupazione nel mondo bancario. Appuntamento a Milano giovedì 23 settembre alle 9,30 presso il palazzo del lavoro Gi Group in piazza IV Novembre 5; a dibattere l’argomento interverranno Mario Mazzoleni, Professore Associato presso l’Università degli Studi di Brescia, Giorgio Mieli, Vice Responsabile Area Sindacale e del Lavoro di ABI, Gabriella Lusvarghi, Amministratore Delegato di DBM Italia, Gianluca Formenton, HR Director di Banca Popolare dell’Emilia Romagna, Silvia Surace, Responsabile Divisione Banking&Insurance di Gi Group e Stefano Colli-Lanzi, amministratore delegato di Gi Group.

“Il settore del credito è stato tra i primi a capire e utilizzare tutte le potenzialità di supporto e di servizio delle APL in questi anni, tanto che già nel 2008 circa il 10% del nuovo personale inserito derivava dalla somministrazione; * – commenta Silvia Surace, responsabile Gi Group Banking&Insurance, la divisione specializzata nel credito di Gi Group – nel tempo ci siamo accreditati come soggetti autorevoli per la stabilizzazione delle risorse tanto che oggi non forniamo più solo personale da assumere in somministrazione a tempo determinato nei momenti di picco, ma siamo un riferimento nel settore anche nel servizio di ricerca e selezione di figure impiegatizie di rete, di direzione e di profili professionali di responsabilità (come Titolari di filiale o Gestori Corporate)”. Viceversa nei momenti più critici il credito è anche uno dei settori che ha più intensamente utilizzato strumenti innovativi come il servizio di continuità professionale (outplacement) di cui ha compreso il valore strategico in termini di relazioni interne e di occupabilità per le persone. In via di attuazione è, inoltre, la Sezione Emergenziale del Fondo di Solidarietà introdotta di recente su cui farà il punto Giorgio Mieli, Vice Responsabile Area Sindacale e del Lavoro di ABI.

“Nel 2009 ci sono stati affidati un totale di 350 professionisti del credito tra impiegati, quadri e dirigenti con una percentuale media di successo dell’80% sia come lavoro dipendente che autonomo per il 95% in ambito creditizio – conferma Gabriella Lusvarghi, amministratore delegato di DBM Italia. “Nella fase più dura della crisi la continuità professionale ha, pertanto, confermato la sua validità di ammortizzatore sociale attivo e i tempi di ricollocazione sono aumentati mediamente solo di circa un mese rispetto al 2008, attestandosi in media attorno ai 4,5 mesi”. Presenterà un caso di successo nell’utilizzo dello strumento il dott. Gianluca Formenton, HR Director di Banca Popolare dell’Emilia Romagna.

Ecco il programma dell’evento:

Risorse Umane: stabilizzazione e continuità professionale nel settore del credito

Registrazione dei partecipanti
Ore 09.30

Introduzione dei lavori e benvenuto
Stefano Colli-Lanzi, Amministratore Delegato di Gi Group
Ore 10.00

Le sfide del sistema bancario tra omogeneizzazione e capacità innovativa
Mario Mazzoleni, Professore Associato presso l’Università degli Studi di Brescia
Ore 10.10

Il ruolo delle APL: da centro di gestione della flessibilità a centro di sviluppo del mercato del lavoro
Silvia Surace, Responsabile Divisione Banking&Insurance di Gi Group
Ore 10.30

Decreto Sacconi-Tremonti: il Fondo emergenziale per il settore del Credito
Giorgio Mieli, Vice Responsabile Area Sindacale e del Lavoro di ABI
Ore 11.00

La continuità professionale come strumento e metodo per la gestione del
cambiamento
Gabriella Lusvarghi, Amministratore Delegato di DBM Italia
Ore 11.40

Case history di settore
Gianluca Formenton, HR Director di Banca Popolare dell’Emilia Romagna
Ore 12.00

Domande dal pubblico
Ore 12.30

Chiusura lavori
Buffet

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen