close
smau2010

Apre mercoledì 20 ottobre la 47° edizione di Smau che quest’anno porterà sul podio i manager delle diverse funzioni aziendali che hanno compreso la rilevanza delle tecnologie per competere sul mercato

Ai nastri di partenza Smau 2010, 47^ Esposizione di Information & Communications Technology, che aprirà le porte al pubblico di oltre 50.000 visitatori professionali attesi da mercoledì 20 a venerdì 22 ottobre a Fieramilanocity (padiglioni 3 e 4, ingresso: 9.30-18.30) e accoglierà più di 600 fornitori di soluzioni Ict.

L’edizione di quest’anno sarà caratterizzata da un lato dalla crescita dell’area espositiva – +35 per cento di superficie espositiva e +30 per cento di aziende presenti – dall’altro dai ritorni di alcuni dei grandi colossi della tecnologia come Adobe, Canon, Cisco, Dell, Epson, Fastweb, Fujitsu, Google Enterprise, HP, Ibm, Intel, Microsoft, Olivetti, Oracle, Samsung, Sap, Sony, Toshiba, Unicredit e moltissimi altri. Acceleratore puntato anche sull’innovazione che fa scuola: per imprenditori e manager è in programma un calendario di oltre 300 workshop, 5 laboratori a cura della School of Management del Politecnico di Milano e 12 arene collocate nel cuore di padiglioni che vedranno susseguirsi ininterrottamente interventi dei più importanti esperti sui temi di maggiore attualità in ambito ICT. L’agenda di eventi di Smau 2010 si arricchisce di numerosi premi che verranno conferiti alle imprese e ai manager che si sono distinti per aver saputo cogliere le opportunità offerte dalle nuove tecnologie per il miglioramento del business della propria impresa. Si inizia proprio mercoledì 20, alle ore 10.30, durante il Convegno d’Apertura, con il Premio Innovazione ICT rivolto alle imprese e alle pubbliche amministrazioni di tutta Italia che si sono distinte per aver migliorato le proprie performance attraverso l’adozione di tecnologiche informatiche.

Si prosegue poi, durante i tre giorni, con i Premi di categoria, realizzati in collaborazione con gli Osservatori School of Management Politecnico di Milano e con le principali associazioni di settore, rivolti ai migliori casi di adozione di tecnologie digitali sviluppati all’interno di imprese e PA nell’ambito di funzioni aziendali non IT:dal Marketing e Vendite alle Risorse Umane, dalle Operation-Logistica-Supply Chain agli Acquisti, dalla Progettazione fino all’Amministrazione e Finanza. Mercoledì alle ore 16 riflettori puntati sul Premio Innovazione ICT nella Funzione Risorse Umane, realizzato in collaborazione con GIDP/HRDA. A contendersi il premio saranno Gruppo Admenta Italia con un progetto realizzato il collaborazione con Business Brain, partner di Sap,INAZ, con un progetto realizzato con NPO sistemi, Sirti e Gruppo Coin, che hanno realizzato un progetto con Adobe, Markas Service su in progetto di Zucchetti, Prima Industrie con un progetto di Copernico Paghe, partner di Oracle, e, ancora i casi Fondazione Toscana BCC, Vodafone, Elex Italia, Intesa Sanpaolo, Parmalat, e Rina. Giovedì alle 13 si terrà il Premio Innovazione ICT nella Funzione Acquisti,realizzato in collaborazione con Adaci. I candidati finalisti del premio sono stati scelti tra i numerosi casi di successo analizzati nel corso dell’anno dagli Osservatori della School of Management del Politecnico di Milano. Sempre giovedì, alle 14.30 il Premio invece rivolto alla Funzione Amministrazione e Finanza, che premierà i migliori progetti scelti tra il caso Bankadati Servizi Informatici realizzato con Board, Gruppo Admenta Italia con un progetto realizzato il collaborazione con Business Brain, partner di Sap, Martini realizzato con Explan Consulting,partner di IBM, Menarini realizzato con Dialog, partner Oracle, OMET, realizzato con Altea, partner di SAP, Sirti, realizzato con Adobe, Zarocarni, realizzato con Edicom, Barry Callebaut, realizzato con Nicma partner IBM, Tele System realizzato con Sanmarco Informatica partner di IBM e Molino Casillo.

Alle ore 16, sarà la volta del Premio dedicato alle Operations, Logistica e SupplyChain, realizzato con Ailog. A contendersi il podio Renner Italia per un progetto realizzato con Unicredit, Italia Logistica per un progetto realizzato in collaborazione con R1, partner di HP, Arco Spedizioni, per un progetto realizzato con Var Group, partner di IBM, Arper, per un progetto realizzato con Infor, Aruba per un progetto realizzato con Edisoftware, il caso CMO Costruzioni Elettromeccaniche per l’Industria, realizzato con Agomir, partner di IBM, il caso Elmec, realizzato con EDM, partner di IBM, il caso Gasket realizzato con SIDI, partner di SAP, il caso Imeter realizzato con Aive partner di IBM, il caso Mecaer realizzato con Dell, e, ancora i casi SEA – Aeroporti di Milano, CFT, Cooperativa Ariete, Croce Italia Marche, Gruppo Concorde, Zenit, AZ, Paparella & Co, Spinnaker, Argol, Berbrand, Alba Service, Circumvesuviana, Cooperativa OSA, Bayer CropScience, Carlo Erba Reagenti e Dall’Ozzo. Venerdì alle 12.00 è la volta del Premio dedicato alle Funzioni Marketing e Vendite realizzato in collaborazione con Aism e Adico, che vede tra i finalisti Pomellato, per un progetto realizzato con NTT Group, business partner Microsoft, Action Aid, per un progetto realizzato con Exenia, partner di SAP, Baxter, per un progetto realizzato con Dedagroup, partner IBM, Martini per un progetto realizzato da Explan Consulting, partner di IBM, ALK-Abellò, per un progetto realizzato con EuroIdee, Lichtstudio per un progetto realizzato con Dedagroup,e ancora, Ditre Italia, Cisalfa, CH Findomestic, Holliwood dance club, Spinnaker, MissBikini, Sara Gel, Yellow Taxi, Tecniwork, Cooperativa Radio Taxi, Gazzetta del Mezzogiorno, Mia Energia, SGM Distribuzione,Texa, ESA Software, Residenze AnniAzzurri, Atm Milano, Barilla – Mulino che vorrei, BMW Italia, Coming Soon, Costa Crociere, Danone, Digital Preziosi, Dolomiti Supersky, LVMH Watch Jewelry, Nestlè e PepsiCo Il Calendario dei premi rivolti alle funzioni aziendali si conclude venerdì, alle 13.30 con il Premio Innovazione ICT speciale Progettazione che vede tra i candidati numerosi casi di successo presi in esame, nel corso del 2010, dagli Osservatori della School of Management del Politecnico di Milano.

 

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen