close
Arte

Da Munch al jeans

mostre_autunno

L’arte è protagonista dell’autunno. Tante le mostre organizzate nella Penisola e anche oltre i confini nazionali: da Munch a Botta, dall’Alfa Romeo ai jeans

Con la fine dell’estate e la ripresa delle attività lavorative, le città tornano a popolarsi e a offrire attività e passatempi di ogni genere. Non sono da meno le inaugurazioni di mostre, che alla fine della stagione calda si moltiplicano, offrendo agli appassionati la possibilità di vedere capolavori di ogni foggia ed epoca. Oltre alla Mostra della Settimana, ecco qualche idea da non perdere, in Italia e all’estero.

Le mostre in Italia
“Munch e lo spirito del Nord”. La rassegna vuole, per la prima volta in Italia, costruire il racconto di una storia che identifichi lo spirito del Nord con la pittura in Norvegia, Svezia, Finlandia e Danimarca (Villa Manin, a Passariano di Codroipo, dal 25 settembre 2010 al 6 marzo 2011).

“Teatro del Sogno da Chagall a Fellini”. Una mostra che vede al suo centro il tema del sogno, con intrecci di Simbolismo e Arte Contemporanea, Surrealismo e Cinema (Galleria Nazionale dell’Umbria di Perugia, dal 25 settembre 2010 al 9 gennaio 2011).

“Bronzino. Pittore e poeta alla corte dei Medici”. L’evento costituisce la prima mostra interamente dedicata all’opera pittorica di Agnolo di Cosimo Tori, detto il Bronzino (1503-1572), la cui opera rappresenta uno degli apici espressivi del Cinquecento (Palazzo Strozzi, Firenze, 24 settembre 2010-23 gennaio 2011).

“Mario Botta”. Si rende omaggio alla produzione di uno degli architetti viventi più importanti, con circa 60 progetti di edifici realizzati, schizzi, fotografie e disegni (Mart di Rovereto dal 25 settembre 2010 al 23 gennaio 2011).

“Il Segno Alfa”. Deidicata ai cento anni di Alfa Romeo, l’esposizione punta a ripercorrere la presenza dell’azienda sullo sfondo delle vicende culturali e sociali dell’Italia, con l’idea di mostrare più che l’automobile con la sua industria e la sua tecnologia, l’immaginario che la accompagna (Triennale di Milano, dal 24 settembre al 10 ottobre).

“Passione e Realtà“. Si tratta di un’antologica dedicata a Renato Guttuso, che anticipa le celebrazioni per il centenario della nascita (Fondazione Magnani Rocca, Parma, dall’11 settembre all’8 dicembre).

Le mostre all’estero
“Monet at the Grand Palais”. Si tratta della più grande esposizione dedicata al pittore impressionista da oltre trenta anni, con più di duecento capolavori che ripercorrono l’intera carriera dell’artista, porvenienti dalle strutture francesi e internazionali (Grand Palais di Parigi, dal 22 settembre 2010 al 24 gennario 2012).

“Il Maestro della tela jeans”. Mostra inedita che presenta per la prima volta al mondo i dipinti del “Maestro della tela jeans”. Dietro questo nome si nasconde un pittore italiano anonimo del XXII sec., scoperto di recente da Gerlinde Gruber, curatrice della mostra. L’esposizione presenterà 8 dipinti in cui è evidente l’utilizzo del tessuto blu con una trama a filo bianco, che evidenzia la tipica struttura del fustagno di Genova, che oggi è comunemente chiamato “tessuto jeans”. La scoperta mette in discussione la storia del denim, dimostrando chiaramente che la tela jeans, simbolo dell’era moderna, era apprezzato anche molto prima del XIX sec (Gallerie Canesso, Parigi, dal 15 settembre al 6 Novembre).

“Gauguin”. Una delle più grandi mostre in Gran Bretagna dedicate al maestro francese, con opere provenienti da ogni parte del mondo (Tate Modern, Londra, dal 30 settembre 2010 al 16 gennaio 2011) .

Massimo Sansavini a Pechino. L’arte italiana nei templi della cultura cinese: 15 sculture di Massimo Sansavini sono in mostra al NAMOC di Pechino, assieme ai tessuti disegnati dall’artista, e per i quali sono stati realizzati complementi d’arredo. Sono inoltre esposti, in omaggio al periodo futurista, i capi di moda della Maison Enrico Coveri con la matrice dell’artista. Sono questi, oltre ai maestri futuristi i protagonisti della mostra che il più importante museo cinese organizza sul tema del Futurismo (NAMOC – National Art Museum of China – fino al 28 febbraio).

A cura di Luxgallery

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen