close
Motori

Motori e arte protagonisti a Bergamo

audi_A7

Bonaldi Motori ha presentato la nuova Audi A7 Sportback. In contemporanea, lo Spazio Arte Hangar Audi ha proposto un’incursione, all’insegna del minimalismo, nell’arte di Claudio Destito

Gurda la Gallery >>

E’ stata presentata nello showroom di Bonaldi Motori, a Bergamo, la nuova a Audi A7 Sportback: un avettura inedita, che unisce l’immagine puristica della berlina alla funzionalità della Avant e al dinamismo appassionato del coupè. La serata di presentazione, realizzata con il sostegno di Ubi Banca Popolare di Bergamo e con la collaborazione di Galleria Marelia Arte Moderna e Contemporanea, si è aperta con i saluti degli Ad Simona Bonaldi e Gianemilio Brusa.

Il cocktail di presentazione, l’Hangar Audi di Bonaldi Motori, si è trasformato in un etereo spazio bianco dove la nuova A7 Sportback è stata svelata in anteprima, prendendo forma, linea dopo linea, proprio come un disegno tracciato su un foglio bianco. Ad accompagnare l’impronta concettuale e visionaria della nuova A7 sono state le opere “minimaliste” di Claudio Destito, in una mostra che ha arricchito il programma espositivo dello Spazio Arte Hangar Audi, dedicato all’arte contemporanea nazionale e internazionale. Artista lecchese di adozione, Destito nella sua ricerca espressiva sfrutta la rappresentazione di oggetti di uso quotidiano rapportandoli all’ironia dei giochi di parole e dei doppi sensi. Questi ultimi costituiscono gli indizi che, insieme all’attenta scelta dei titoli, forniscono la chiave di lettura per la comprensione delle opere. A7 Sportback: Audi fa rotta su una nuova classe di vetture. La grande cinque porte dalla linea elegante concilia il temperamento sportivo di una coupé con il comfort e il prestigio di una berlina e la praticità di una Avant. Con una carrozzeria leggera dotata di molti componenti in alluminio, con i potenti e superefficienti motori V6, con l’autotelaio sportivo e con i sistemi di assistenza e multimediali molto avanzati, questo nuovo modello stabilisce nuovi standard in molti campi della tecnica. Con la A7 Sportback, Audi arricchisce il design di nuove linee che conferiscono a questo modello fascino sportivo e grande eleganza. La coupé a cinque porte è lunga 4,97 metri e larga 1,91 metri, ma è alta solo 1,42 metri. Il cofano motore lungo, il montante posteriore dalla linea sportiva e la coda dal rapido andamento discendente, delineano un quadro complessivo dinamico. Inoltre, la linea del tetto bassa, estremamente dinamica, conferisce alla vettura il carattere di una coupé. Senza dimenticare il frontale, che ospita proiettori a tecnologia Led dall’espressione inconfondibile. L’abitacolo della A7 Sportback riprende la sportività possente degli esterni: l’elemento distintivo è il cosiddetto “wrap‐around”, ossia l’andamento della linea arcuata che idealmente avvolge in un abbraccio guidatore e passeggero anteriore. Grazie alle ampie parti costruite in alluminio e acciai high‐tech, la carrozzeria risulta straordinariamente leggera e molto sicura. Il vano bagagli, che si cela dietro il lungo cofano del bagagliaio dall’ampia apertura, facilita le operazioni di carico e ha una capienza base di 535 litri, che diventano 1.390 quando si abbattono gli schienali dei sedili posteriori.

La tecnologia coadiuva il conducente. La A7 Sportback unisce un nuovo grado di intelligenza tecnica a una ergonomia logica e intuitiva. Il sistema di comando MMI, ulteriormente ottimizzato, è di serie e fra gli equipaggiamenti a richiesta figura un nuovo “head up display” che proietta le informazioni più importanti sul parabrezza. Il sistema di comando “MMI touch” abbina un sistema di navigazione su disco fisso alla comodità di inserimento dei comandi di un touchpad. E’ quindi possibile comandare il navigatore, gestire la riproduzione degli impianti media e telefonare: tutto con un dito e senza distogliere lo sguardo dalla strada. I servizi online realizzati in collaborazione con Google consentono alla coupé a cinque porte della Audi di collegarsi a Internet attraverso il telefono veicolare Bluetooth. Ai vertici della gamma HiFi si collocano il Sound System della Bose e l’Advanced Sound System della Bang & Olufsen con 15 altoparlanti e una potenza di 1.300 Watt. Il sistema di navigazione al top della gamma interagisce strettamente con i sistemi di assistenza e di sicurezza disponibili come opzione a bordo della A7 Sportback. Tale sistema invia i dati di navigazione alle centraline dei fari, del cambio automatico e dell’“adaptive cruise control” con funzione Stop&Go in modo che questi sistemi possano riconoscere anche scenari complessi. In molti casi il sistema di sicurezza “Audi pre sense” può prevenire incidenti o ridurne le conseguenze, il nuovo “Audi active lane assist” aiuta il guidatore a mantenere la A7 Sportback sempre stabile nella propria corsia di marcia, mentre il nuovo assistente di parcheggio sterza e parcheggia autonomamente. La Audi propone la A7 Sportback con quattro motorizzazioni V6 potenti e raffinate, due benzina e due Tdi con potenze da 204 CV (150 kW) a 300 CV (220 kW) e un’efficienza che definisce nuovi eccellenti parametri di confronto in questa categoria di vetture. Tra di esse anche il classico 3.0 Tdi, su questa vettura potenziato a 245cv. Tutti i motori operano assieme a un sistema di recupero, un sistema di gestione dell’energia termica e un sistema Start&Stop. Contribuiscono alla grande efficienza della Audi A7 Sportback anche i cambi automatici di serie. A seconda delle motorizzazioni, la Audi offre due diversi tipi di trasmissioni: il confortevole multitronic e lo sportivo S tronic a sette rapporti. Anche l’autotelaio unisce una precisione sportiva al comfort di massimo livello. La Audi A7 Sportback monta grandi cerchi da 18 a 20″ di diametro. I bracci delle ruote sono in alluminio, il servosterzo di nuova progettazione è dotato di un motore elettromeccanico che assicura grande efficienza. Il sistema di regolazione modulare “Audi drive select” è di serie, mentre le sospensioni pneumatiche “adaptive air suspension” con controllo variabile dell’intensità di ammortizzazione sono disponibili a richiesta.

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen