close
Giri di poltrona

Nuovo leader per Università & Impresa

no thumb

L’assemblea ha nominato il successore di Augusto Preti al vertice del Consiglio di amministrazione del consorzio bresciano. Nei primi 12 anni di attività proposti quindici master: coinvolti 445 tra manager, imprenditori e neolaureati

Durante l’assemblea ordinaria del Consorzio, chiamata ad approvare il bilancio chiuso al 31 agosto scorso, i soci  hanno nominato il presidente del Consiglio di amministrazione che, per statuto, è il rettore pro-tempore dell’Università degli Studi di Brescia. Pertanto, a seguito del recente avvicendamento ai vertici dell’ateneo bresciano, il rettore Sergio Pecorelli è subentrato nell’incarico ad Augusto Preti, tra i fondatori dell’ente nel 1999 e da allora sempre al vertice.

Nei primi dodici anni di vita, la società – guidata da Achille Fornasini (consigliere delegato con funzioni di segretario generale) e da Antonio Porteri (consigliere delegato con funzioni di coordinatore scientifico) – ha realizzato 15 master post esperienziali e post universitari che hanno coinvolto complessivamente 455 tra imprenditori, manager, quadri ad alto potenziali e neolaureati. La compagine sociale del consorzio comprende l’Università degli studi di Brescia, azionista di riferimento con il 38% del capitale, la Camera di commercio di Brescia (che detiene il 26%), l’Associazione industriale bresciana (con il 15%), Isfor 2000 (15%); con una quota pari all’1%del capitale ciascuna figurano Apindustria, Confartigianato, Associazione Artigiani, Cna, Ascom, Confesercenti, Collegio Costruttori e Confcooperative.

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen