close
Moda

8 1/2 per i cento anni di Trussardi

trussardi

La mostra della settimana

In occasione del Centenario del Gruppo Trussardi, la Fondazione Nicola Trussardi presenta dal 13 gennaio al 6 febbraio 2011 alla Stazione Leopolda di Firenze, “8 ½”, una mostra a cura di Massimiliano Gioni e realizzata in collaborazione con la Fondazione Pitti Discovery che apre i festeggiamenti per i cento anni della Casa di moda. Si tratta della prima grande mostra collettiva organizzata dalla Fondazione e riunisce nel capoluogo toscano le opere dei tredici artisti internazionali a cui a Milano, dal 2003 a oggi, la Fondazione ha dedicato mostre personali e progetti d’arte pubblica.

Come in una parata carnevalesca, “8 ½” presenta per la prima volta insieme le opere di Darren Almond, Pawel Althamer, John Bock, Maurizio Cattelan, Martin Creed, Tacita Dean, Michael Elmgreen & Ingar Dragset, Urs Fischer, Peter Fischli e David Weiss, Paul McCarthy, Paola Pivi, Anri Sala e Tino Sehgal, artisti che nell’ultimo decennio si sono imposti come alcune delle voci più interessanti e significative del panorama internazionale. La mostra inoltre presenta in anteprima in Italia una nuova opera di Maurizio Cattelan.

Museo nomade e agenzia per la promozione della cultura e l’arte contemporanea, l’Associazione organizza e produce grandi mostre concepite ad hoc per palazzi dimenticati, architetture monumentali e spazi simbolici della città lombarda, che vengono in questo modo riaperti e restituiti alla città e al pubblico dell’arte. Con la questa rassegna per la prima volta la Fondazione organizza una sua mostra a Firenze, dove dall’11 al 14 gennaio 2011 il Gruppo Trussardi sarà l’ospite d’onore di Pitti Immagine Uomo 79.

Come evocato dal titolo, preso in prestito dal leggendario film di Federico Fellini, “8 ½” è un racconto per immagini, un susseguirsi continuo di flash back e di suggestioni, di ricordi e déjà vu. Le opere dei tredici artisti coinvolti si snodano all’interno delle maestose navate ottocentesche della location come un carosello fatto di sogni e ossessioni, di desideri e fantasie, che toccano tanto la sfera più intima e personale quanto la dimensione sociale e collettiva. L’esposizione cuce insieme scene di vita vissuta e stati di allucinazione permanente, dimensione onirica e visioni ai confini della realtà, dando vita a una straordinaria galleria delle meraviglie.

www.fondazionenicolatrussardi.com

A cura di Luxgallery

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen