close
Luxury

Il luxury travel di scena a Roma

Mediterranean_Luxury_Club

Si sta avvicinando l’appuntamento con, l’evento italiano b2b dedicato alle tendenze del luxury travel, in scena, dal 28 al 30 marzo 2011 al Parco dei Principi Grand Hotel & Spa di Roma. Vocazione sempre più internazionale, selezione accuratissima delle strutture partecipanti, formula che alterna appuntamenti one to one prefissati tra operatori e buyer e momenti conviviali, per la manifestazione romana, nelle due edizioni precedenti ospitata a Napoli con la denominazione di Lusso Mediterraneo.

Dopo la presentazione del 27 ottobre 2010, abbiamo chiesto a Elisabetta Neri di NEBE, società ideatrice e organizzatrice del workshop, che da anni lavora nel settore delle eccellenze nell’ospitalità, di parlarci dell’evento che non si pone come fiera ma come un club di eccellenza.

Quali sono le novità di quest’anno, oltre a quelle già raccontate alla conferenza di Milano?
Innanzitutto, Mediterranean Luxury Club 2011 ha ottenuto il Patrocinio di Roma Capitale: è stata infatti riconosciuta come manifestazione di grande interesse per l’affermazione di Roma come destinazione privilegiata del turismo di lusso.
Oltre alle new entries che vi avevamo già anticipato, ci saranno nuovi espositori esteri con attenzione alla Turchia.
In particolare, parteciperanno due strutture che hanno sede in Cappadocia, regione molto dinamica dal punto di vista del marketing negli ultimi tempi.
Aderirà anche il Gruppo Hospes, che vanta l’Hotel Lancaster di Parigi e strutture di grande pregio in Spagna, con hotel storici e di design di altissimo livello.
Ciò risponde ad una delle nostre aspettative principali, che è quella di dare spazio a strutture non solo italiane, ma dell’intero bacino mediterraneo.
Le due serate di networking saranno ospitate da due sedi diverse tra loro, che danno la visione dei due volti di Roma, mondano e tradizionale. La prima è Mò.Mo. Republic, nel quartiere Monteverde, ristorante e location per eventi speciali. Questo luogo è molto conosciuto a Roma e ospita spesso eventi mondani. La seconda è una sede di grande tradizione, la Casina Valadier, situata nel cuore di Villa Borghese, scelta per la serata conclusiva.
Infine, la giornata del 30 marzo è aperta agli operatori romani.

Perché un hotel di lusso sceglie di partecipare all’evento?

Accanto alle fiere internazionali, questo è il primo e unico evento del settore a numero chiuso in Italia, una vetrina selezionata focalizzata su Italia e Mediterraneo. Il numero chiuso di partecipanti consente un incontro reale tra operatori ed espositori, che non è solo uno scambio di biglietti da visita. Ci sono i meeting su appuntamento e momenti conviviali in cui le persone si conoscono e approfondiscono il contatto creatosi durante il workshop.

A cura di Luxgallery

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen