close
Viaggi e Hotel

Le 100 spiagge da non perdere: litorali assolutamente da visitare

Spiagge da non perdere

La primavera è ufficialmente iniziata e ha portato con sè la voglia di spiaggia, mare e sole. Per sognare e per incominciare a pensare alle possibili mete per le vacanze estive, ecco la lista dei litorali che andrebbero visti almeno una volta nella vita secondo i migliori viaggiatori, giornalisti e fotografi del Gist (Gruppo Italiano Stampa Turistica), associazione che raggruppa circa 250 giornalisti italiani specializzati nel settore del turismo e reportage di viaggio.

Sei le categorie analizzate nel volume “100 spiagge da vedere nella vita” edito da Rizzoli: spiagge del divertimento, spiagge protette, quelle leggendarie, spesso immortalate in scene di film, passando per i paradisi naturali, dove la parola d’ordine è rispetto dell’ecosistema, fino alle località ideali per praticare sport e alle spiagge irraggiungibili ma per questo ancora più affascinanti.

Oltre agli immancabili Brasile e Messico, le sorprese sono la Svezia con la spiaggia di Tylösand nella regione dell’Halland – inserita anche nella classifica delle 10 spiagge più cool del mondo del Times -, e Cap De La Hague, la punta più occidentale del Cotentin, il tratto di Normandia che si protende verso le coste meridionali dell’Inghilterra.

Tra le destinazioni del divertimento, non poteva mancare la spiaggia di Copacabana, simbolo di Rio de Janeiro, in Brasile: situata nell’omonimo quartiere, ha la forma di una mezza luna ed è viva, rumorosa, colorata, esplosiva, ventiquattro ore al giorno, sette giorni su sette.

Per quanto riguarda le spiagge “protette”, dove la natura regna sovrana, troviamo Cala Mitjana, a Minorca, riserva della biosfera proclamata dall’Unesco nel 1993. Racchiusa entro un’insenatura, ha sabbia finissima, acqua limpidissima che ricorda quelle dei Caraibi, cento metri di arenile e un grande bosco alle spalle.

Tra le spiagge leggendarie, che hanno segnato un’epoca o dal sapore mitologico c’è Ramla Bay, la più grande di Gozo, una delle più belle del Mediterraneo dove si trova la grotta di Calipso. Descritta nell’Odissea, si tratta del luogo dove secondo la mitologia, la ninfa Calipso avrebbe fatto di Ulisse il suo “prigioniero d’amore”.

Per chi ha sempre sognato di trovarsi in un paradiso naturale, lontano da tutto e da tutti, ecco Zlatni Rat, in Croazia, una delle maggiori attrazioni dell’Adriatico, raggiungibile attraversando una fitta pineta e una strada lastricata in pietra bianca.

Ancora più delineata nell’immaginario collettivo è Belle Mare, a Mauritius, nel distretto di Flacq, una seduzione tropicale lunga ben 6 chilometri, dove si possono ammirare arbusti della canna da zucchero piante da the.

Gli amanti dello sport potranno trovare nella lista le spiagge più adatte alle loro esigenze, per cavalcare le onde, o fare semplici partite di beach volley.

Per fare snorkeling l’ideale è la spiaggia delle Mangrovie, sul Mar Rosso, incorniciata da dune di sabbia bianca, mentre per praticare il kitesurf si va a Cabarete, nel Nord della Repubblica Dominicana, a circa 35 chilometri da Puerto Plata.

Infine ci sono le spiagge irragiungibili e che pertanto sono le più desiderate: per raggiungere la bianchissima spiaggia di Bàlos, in Grecia, bisogna affrontare un impervio sentiero a picco sul mare, fra cespugli di timo, ginestra, lentischi e carrubi, sfidando la forza del vento e scendendo circa 500 gradini.

Los Cabos, all’estremo sud della penisola di Baja California in Messico è raggiungibile solo in barca; detta “la spiaggia dell’amore” per la sua sabbia color albiccocca, delimitata da formazioni rocciose e da un arco di pietra rossa.

E poi, tra le spiagge più belle in assoluto, Morro de Areia sull’isola di Boa Vista nell’arcipelago di Capo Verde, Jumeirah Beach di Dubai, Jimbaran Bay sull’isola di Bali e la Super Paradise di Mykonos.

Tra le 100 località marine da non perdere, non potevano mancare le spiagge italiane come Marina di Ravenna, il Lido di Venezia, Cala Violina a Castiglione della Pescaia in Toscana, e Castelfusano, nel Lazio, a pochi chilometri da Ostia.

Le altre spiagge italiane selezionate si trovano soprattutto in Sardegna, come Is Arutas, vicino a Oristano, Cala d’Arena, sull’isola dell’Asinara, Piscinas, davanti a Sant’Antioco, e la Spiaggia Rosa dell’isola di Budelli.

Due spiagge consigliate sono in Campania: Ieranto, nella penisola sorrentina, e Acciaroli, nel parco del Cilento. Altre due in Sicilia: Torre Salsa, vicino ad Agrigento, e Cala Cinque Denti sull’isola di Pantelleria.

A cura di Luxgallery

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen