close
Arte

Il Mondo vi appartiene a Venezia. Dal 2 giugno al 31 dicembre 2011

no thumb

La laguna di Venezia è in questo periodo al centro di eventi artistici di richiamo internazionale. Accanto all’importante appuntamento con la 54esima Esposizione Internazionale d’Arte in scena fino al 27 novembre 2011 alla Biennale, vi segnaliamo un’altra sede museale da non perdere.

Il neoclassico Palazzo Grassi, affacciato sul Canal Grande, è la location esclusiva della mostra Il Mondo vi appartiene, visitabile dal 2 giugno al 31 dicembre 2011.

Al vernissage era presente un parterre quanto mai eterogeneo: da Jacques Chirac a Naomi Campbell con il suo fidanzato Vladislav Doronin, magnate russo.

L’esposizione, per la quale François Pinault ha affidato l’incarico di curatrice a Caroline Bourgeois, rimette in discussione i tradizionali limiti insiti nella geografia dell’arte, nel rapporto con gli altri e con il mondo.

Il Mondo vi appartiene compara le opere di artisti che appartengono a diverse generazioni e di differenti origini, mettendone a confronto le pratiche, le discipline, i percorsi personali ed esplorando i rapporti con la storia, il reale e la sua rappresentazione.

La mostra si sviluppa intorno ai grandi temi della storia presente, dalla disintegrazione dei simboli sino alla tentazione del ripiegamento su se stessi, passando per il fascino della violenza o della spiritualità in un mondo travagliato e globalizzato.

Due opere emblematiche segnalano le due grandi direttrici della mostra: il grande avvoltoio di Sun Yuan & Peng Yu, Waiting (2006), come metafora di minacce e paure, e L’Homme Pressé (2011) di Thomas Houseago, come simbolo della fede nel potere stesso
dell’uomo.

Sviluppandosi nello spazio dell’Atrio grande del Palazzo, Contamination, 2008-2010, di Joana Vasconcelos, rappresenta invece le porosità e le interazioni inevitabili tra le culture di un ambiente globale con un’esplosione di elementi e di colore: quasi un inno al meticciato.

Sono davvero tanti gli artisti in mostra, ecco l’elenco completo: Adrian Ghenie, Ahmed Alsoudani, Alighiero Boetti, Boris Mikhailov, Charles Ray, Cyprien Gaillard, David Claerbout, David Hammons, El Anatsui, Farhad Moshiri, Francesco Vezzoli, Frederic Bruly Bouabré, Friedrich Kunath, Giuseppe Penone, Huang Yong Ping, Jeff Koons, Joana Vasconcelos, Jonathan Wateridge, Lee Ufan, Loris Gréaud, Louise Lawler, Marlene Dumas, Matthew Day Jackson, Maurizio Cattelan, Nicholas Hlobo, Philippe Perrot, Rudolf Stingel, Sergey Bratkov, Sigmar Polke, Sislej Xhafa, Sun Yuan & Peng Yu, Takashi Murakami, Thomas Houseago, Thomas Schütte, Urs Fischer, Yang Jiechang, Yto Barrada, Zeng Fanzhi, Zhang Huan.

La laguna si arricchisce di un’esposizione artistica che trascende le origini culturali, le generazioni e le diverse epoche.

A cura di Luxgallery

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen