close
Luxury

Fabergé, ritorno in grande stile. Uova-gioiello in mostra a Ginevra fino al 21 agosto

uova faberge

Fabergè, storico marchio reso famoso dal lavoro dell’orafo russo Peter Carl Fabergé, torna a essere uno dei nomi più “brillanti” nel mondo dei gioielli di lusso.

Peter Carl realizzò tra il 1885 ed il 1917 ben 57 uova di Pasqua in oro, preziosi e materiali pregiati. Il primo uovo Fabergé fu commissionato dallo zar Alessandro III di Russia come sorpresa per la moglie Maria Fyodorovna.

Il brand è stato acquistato nel gennaio 2007 da un’impresa d’investimento specializzata, la Pallinghurst Resources, che ha comprato il portafoglio di marchi commerciali da Unilever, con l’obiettivo di riportare Fabergé ad essere uno dei nomi più attraenti nel mondo del lusso.

Dopo quasi un secolo, la Maison torna ora sul mercato con una collezione esclusiva: 12 nuovi ciondoli del modello “Les Fameux de Fabergè”.
Il valore? Si aggira intorno ai 600 mila dollari ma a breve si aggiungeranno anche ciondoli di maggiore accessibilità, “Les Frissons de Fabergé”.

D’altronde due anni di progettazione da artigiani tra provenienti da Francia, Belgio e Svizzera e un secolo di aspettative hanno il loro prezzo.

Fiore all’occhiello della collezione è l’Egg Diamond in titanio rivestito con 66,4 carati di diamanti bianchi.

Abbiamo acquistato il marchio Fabergé per riportare il nome alla sua gloria di un tempo – ha dichiarato Brian Gilbertson, presidente di Pallinghurst Resources, azionista di maggioranza del marchio – Oggi, dopo un secolo d’ombra, il brand è tornato a competere sul mercato internazionale”.

Le preziose uova della nuova collezione di ciondoli Fabergé saranno in mostra a Ginevra fino al 21 agosto 2011.

A cura di Luxgallery

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen